Salta al contenuto principale

Turismo: Provincia di Vibo, un concorso
per promuovere il territorio

Basilicata

Un logo turistico e uno slogan che possano identificare e promuovere l’immagine del territorio vibonese

Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

Un concorso di idee indetto dall’assessorato provinciale al Turismo, guidato da Gianluca Callipo, che punta ad incrementare la visibilità del territorio nei contesti più vari, dalle manifestazioni ufficiali ai patrocini di iniziative esterne, dalla pubblicazione di materiale informativo alla cartellonistica stradale.
Ad aguzzare l’ingegno e la creatività dei partecipanti contribuirà la prospettiva del premio di 5mila euro che verrà assegnato ad un unico vincitore. Nel bando predisposto dall’assessorato si legge che attraverso questo concorso «si intende adottare il marchio più rappresentativo» delle peculiarità del territorio. Il logo potrà essere realizzato con qualsiasi tecnica grafica e dovrà essere composto sia da immagini che da testo originale dell’autore, riportando comunque la dicitura 'Provincia di Vibo Valentia'. Ovviamente dovrà essere inedito, nè potrà contenere materiale coperto da copyright. Alla gara possono partecipare gratuitamente sia concorrenti singoli che in forma associata. Una volta realizzato il logo e il relativo slogan, il plico con il materiale dovrà pervenire all’Amministrazione provinciale entro il termine ultimo del 12 luglio 2010. Entro i 30 giorni successivi, poi, un’apposita Commissione tecnica valuterà gli elaborati in base ai criteri previsto dal bando».
«Con questa iniziativa – ha detto l’assessore Callipo - vogliamo sperimentare un approccio competitivo per la creazione di un logo che serva a promuovere l’immagine del territorio vibonese. Allo stesso tempo, il concorso di idee può rappresentare una piccola ma gratificante opportunità per chi si occupa di promozione pubblicitaria, solitamente giovani professionisti, o anche semplici appassionati di grafica e comunicazione. Mi auguro, dunque, che siano in tanti a partecipare, dando fondo alla propria fantasia per creare un marchio che potrebbe diventare il segno distintivo di questo straordinario spicchio di Calabria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?