Salta al contenuto principale

2ª Divisione. Fc Catanzaro, trovati i fondi per la ricapitalizzazione

Basilicata

Il tavolo istituzionale di ieri ha sancito la salveza dell'Fc Catanzaro, reperendo i 350mila euro mancanti per la ricapitalizzazione. Sempre più possibile il ripescaggio nella serie superiore

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Il Catanzaro è salvo. Il lungo tavolo istituzionale, convocato ieri pomeriggio dal sindaco Olivo, alla fine è servito a reperire i fondi mancanti per portare avanti la ricapitalizzazione nell'ultimo giorno utile ed evitare la temuta messa in liquidazione della società. Il salavtaggio è stato possibile grazie ad un ulteriore sforzo operato dal Comune che, tramite una partita di giro cui ha preso parte anche la locale Pro Loco, ha infine racimolato dal proprio bilancio l’ulteriore somma mancante (circa 350 mila Euro) per il completamento della procedura di ricapitalizzazione. Proprio la Pro Loco entrerà a fare parte del complesso azionario dell’Fc, diventando l’azionista di maggioranza relativa della società giallorossa, fino all'ingresso di nuovi soci che, stando alle ultime indiscrezioni, il Sindaco, gli assessori comunali Gatto e Talarico e quello regionale Tallini avrebbero già individuato fuori dalla cerchia degli imprenditori cittadini (i rumors parlano di Giuseppe Cosentino, proprietario del gruppo Gicos). Contestualmente al salvataggio sempre ieri è arrivata un'altra buona notizia per il Catanzaro. E' stata diramata infatti la normativa inerente i ripescaggi e come prevedibile, essendo state determinate sole nelle ultime tre stagioni le preclusioni per chi ha usufruito del Lodo Petrucci (dal Catanzaro azionato nella stagione 2006-07), la società giallorossa rientrerebbe a pieno titolo tra le ripescabili addirittura in posizione privilegiata rispetto al lotto delle contendenti. La Prima Divisione è sempre più vicina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?