Salta al contenuto principale

Bianco: abusa di farmaci e alcol
salvato dai Carabinieri

Basilicata

L’uomo era probabilmente in preda ad una profonda crisi depressiva

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Un informatore scientifico di 47 anni, C.G., di Bianco, è stato tratto in salvo dai Carabinieri, intervenuti nella serata di lunedì presso la sua abitazione, sul lungomare del paese. I militari della locale Compagnia sono intervenuti su segnalazione del Maresciallo Capo Colella Nicola del Gruppo Carabinieri di Locri, avvertito a sua volta da alcuni familiari dell'uomo, C.G., i quali si erano insospettiti perchè non avevano sue notizie da diversi giorni. Una volta giunti dinanzi casa i Carabinieri, hanno notato l’autovettura dell’uomo regolarmente parcheggiata e non ricevendo alcuna risposta dall’interno, con l’ausilio dei vigili del Fuoco di Bianco hanno forzato la porta d’ingresso. Per fortuna l'arrivo dei militari ha evitato il peggio perchè il 47enne è stato trovato in condizioni disperate e immediatamente trasportato presso il Reparto Rianimazione dell’Ospedale di Locri, dove gli è stata diagnosticata una grave intossicazione da ingestione di farmaci ed alcool. L’insano gesto dell’uomo pare riconducibile ad una profonda crisi depressiva.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?