Salta al contenuto principale

Nuzzo si presenta
alla Medical Center

Basilicata

E' decisamente ambizioso il progetto della squadra potentina di B1 mascile. L'opposto è un acquisto di primissimo piano ed è entusiasta di incominciare la nuova avventura

Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

Gianluca Nuzzo si presenta a Potenza. Sicuramente un acquisto di altissimo livello per la Medical Center che non nasconde di avere grandi progetti per il futuro.
Come mai la scelta di venire a Potenza?
«Avevo avuto altre proposte anche all'estero, ma per me è arrivato il momento di stare più vicino a casa e alla mia famiglia. E poi mi ha convinto l'ottima organizzazione di questa società. Nel mondo della pallavolo si è sempre parlato molto bene della Virtus e quando ho conosciuto “dal vivo” il presidente e i dirigenti mi sono reso conto di trovarmi di fronte una realtà seria e consolidata».
Cosa pensi del coach e del gruppo dei ragazzi della passata stagione già confermati?
«L'anno scorso, da avversario, ho visto un bel gruppo, affiatato, che non si è mai risparmiato in campo. Ho visto una squadra che difendeva bene e in grado di recuperare palle “difficili”. Ho visto volontà, impegno, attaccamento alla maglia. E un buon allenatore si vede da come sa gestire un gruppo».
Nel suo palmares ci sono una Coppa dei Campioni ed una World League con la Nazionale, 12 stagioni in serie A1 e 4 in serie A2 dove ha collezionato 325 presenze e ben oltre 4.000 punti.
Non nasconde la grande soddisfazione, il presidente Donato Mancino che ricorda come «nella scorsa stagione da semplici “matricole”, partiti con l'obiettivo salvezza, siamo stati in grado di disputare un campionato al di sopra delle aspettative e abbiamo goduto della stima e del giusto “timore agonistico” da parte di squadre più esperte e allestite per vincere. Adesso siamo intenzionati a disputare un campionato di vertice». L'arrivo di Nuzzo, atleta dal grande valore e dalle ottime potenzialità, «rappresenta per noi e per la città di Potenza - aggiunge il ds Piero Crichigno - motivo di orgoglio. Un ruolo fondamentale come quello dell'opposto, sarà ricoperto da un atleta che sono convinto sarà in grado di fornire un'ottima qualità di gioco e di punti durante tutto l'arco della stagione. Ma la campagna acquisti non termina qui, infatti stiamo portando a conclusione le trattative già intavolate con diversi giocatori di alto livello. Per il ruolo di centrale, oltre al confermato Torsello, sono in ballo Ferraro, Muccio, Ripa e Giosa. Per quanto riguarda, invece, il ruolo di schiacciatore “posto 4”, oltre ai riconfermati Scalcione e Durante, al ballottaggio, al momento, ci sono De Marco, Figliolia, Santucci e Lovato».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?