Salta al contenuto principale

Scoperta piantagione di canapa indiana nel Reggino

Basilicata

Alle operazioni di individuazione e sequestro della piantagione ha partecipato o l’aliquota di personale del Comando Stazione Forestale di Caulonia

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

Gli uomini del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del Corpo Forestale dello Stato hanno individuato e sequestrato, in località «Previti mortu» in agro del Comune di Stignano (RC), una piantagione di cannabis costituita da più di cento piante di altezza di circa 120cm.
La coltivazione illegale era occultata da vegetazione, situata in un appezzamento di terreno a circa 800 mt. sul livello del mare, di proprietà demaniale e realizzata su un unico pianoro posto su un costone scosceso e di difficile accesso.
Le piante sono state estirpate, poste sotto sequestro e messe a disposizione dell’autorità giudiziaria. Successivamente si provvederà a inviare un apposito campione ai competenti laboratori per i relativi accertamenti chimici finalizzati ad individuare il quantitativo di principio attivo (THC tetraidrocannabinolo) contenuto nel materiale vegetale sequestrato. Sono in corso le indagini al fine di individuare ed assicurare alla giustizia i responsabili dell’illegale attività di coltivazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?