Salta al contenuto principale

Abusivismo, demolizioni nel quartiere
"Acquabona" di Crotone

Basilicata

Lo scorso mese di giugno, nella stessa zona, la polizia ha compiuto un'operazione ed ha eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare in carcere e denunciato 5 minori, tutti coinvolti nell’attività di s

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Numerosi manufatti abusivi, realizzati nel corso degli anni dalla comunità Rom nel quartiere «Acquabona», nel centro di Crotone, sono in corso di demolizione. La zona è la stessa dove nello scorso mese di giugno la polizia di Stato ha eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare in carcere e denunciato 5 minori, tutti coinvolti nell’attività di spaccio di droga. Alle operazioni di demolizione effettuate nel quartiere, peraltro ubicato accanto a due istituti di scuola media superiore, partecipano oltre 100 uomini delle forze dell’ordine. Le operazioni di demolizione, iniziate ieri, stanno andando avanti anche oggi e i lavori dovrebbero concludersi in giornata. Complessivamente sono una ventina i manufatti interessati dall’ordinanza di demolizione emessa dal Sindaco di Crotone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?