Salta al contenuto principale

Eccellenza, qualcosa si muove.
Ferrandina senza presidente

Basilicata

Il Real Tolve riparte da Incitti e Musco, anche il Viggiano ha un nuovo tecnico: De Stefano

Tempo di lettura: 
6 minuti 4 secondi

di Biagio Bianculli
Tastiamo il polso all’Eccellenza lucana alla vigilia dei raduni. In Basilicata si ci muove in ritardo, ma qualcuno già si sta agitando.
ANGELO CRISTOFARO OPPIDO Si ripartirà dalle conferme. Sarà ancora Donato Manniello il tecnico dei bradanici dopo aver conseguito due secondi posti di seguito in altrettanti anni e reduce dal Premio Mancinelli consegnatoli da Gigi Simoni come miglior tecnico della stagione sportiva 2009-10. Probabilmente resteranno a far parte della rosa biancoverde i centrali difensivi Santagata e Volturno, il centrocampista Mariano Vaccaro e l’attaccante Grieco. Solo voci di corridoio per l’arrivo di Campisano in squadra.

ATELLA Tante le novità per la squadra vulturina. La prima notizia è che il capitano Manfreda ha abbandonato definitivamente l’attività di calciatore. Per lui la dirigenza gli ha riservato un posto da direttore sportivo. La seconda è che Pasquale D’Urso, è stato confermato alla guida tecnica, dopo aver portato la squadra ai play – off con un gran girone di ritorno. Sul fronte arrivi c’è da ufficializzare il ritorno del difensore centrale De Mita, nella passata stagione all’Avigliano.

AVIGLIANO La società non si è ancora mossa per la prossima stagione sia per quanto riguarda l’allenatore che per i giocatori. L’unica certezza è l’iscrizione al massimo campionato regionale. Il club granata sta respingendo a gran voce l’ipotesi che il Potenza possa rilevare la società dell’Avigliano visto che è una notizia che sta circolando da vari giorni ormai. Nei prossimi giorni tutto sarà verificato.

AZ PICERNO Per scaramanzia nell’ambiente rossoblu si punta ad una salvezza tranquilla. Vedendo però un po’ gli acquisti operati sul mercato, verrebbe da dire che la squadra ha le potenzialità per poter mirare a qualcosa in più di sicura permanenza. I botti di mercato raffigurati dalle firme di Mele (Balvano), Farenga (Murese), Olita (Pignola), Santopietro (Oppido) e Petilli (Valdiano) fanno sognare la piazza di Picerno, da qualche anno costretta a penare nei meandri della bassa classifica.

BORUSSIA PLEIADE Il titolo è stato spostato da Policoro a Marconia. Con la fusione tra i dirigenti del Borussia e quelli del Policoro 2000 che hanno dato vita al Policoro Heraclea è stato permesso alla popolosa frazione di Pisticci di ritornare nel calcio che conta. Il presidente sarà Antonio Gioia che si è occupato in prima persona di rilevare il titolo sportivo e la carica di vicepresidente sarà rivestita dall’Ing. Iaculli, imprenditore di Foggia.

COMPRENSORIO TANAGRO Dente non sarà più l’allenatore della compagine salernitana. Il tecnico di San Gregorio Magno era stato accostato in questi giorni come uno dei possibili candidati alla panchina del Sapri in serie D, ma poi la dirigenza tirrenica ha optato per Alfonso Pepe,. I dirigenti del Comprensorio Tanagro stanno scegliendo uno tra il sardo Francesco Casu (ha anche allenato il Licata in D) e l’eburino Gigino Volpicelli (ha pure guidato la Juve Stabia in serie C).

FERRANDINA Il presidente Rocco Capalbo si è dimesso dopo due anni di attività. Il tecnico della miracolosa salvezza Amedeo Savoni si è accasato al Fasano, in Eccellenza pugliese. La situazione è in subbuglio: il titolo sportivo è in mano al sindaco Ricchiuti e per non far morire il calcio a Ferrandina si sta facendo portavoce Antonio Stigliano, ex tecnico dei rossoblu, molto legato alle sorti del glorioso sodalizio aragonese. Non si è fatto vivo ancora nessuno e i giorni per l’iscrizione al campionato si restringono sempre di più.

GAETANO ROMANELLI VALDIANO Si punterà su una linea giovane. Queste le decisione della società che ha preso questo nuovo nome per aver intrapreso la collaborazione con la scuola calcio che risiede a Monte San Giacomo, sede interna di gioco dell’ormai ex Ruggiero Valdiano. Insieme al tecnico Masullo sono stati confermati il portiere Serra, il difensore Malito e il playmaker Pascuzzo. A questi si aggiunge il ritorno del difensore Calandriello dal Sala Consilina.

MIGLIONICO Con lo storico ritorno in Eccellenza dopo quattro anni coinciso con la salvezza del Pisticci in D che ne ha permesso il salto di categoria, la compagine del presidente Grande è pronta ad una nuova avventura. Sicuramente non come quella di quattro stagioni or sono che dopo aver conosciuto la massima divisione regionale è ritornata nel campionato cadetto dopo solo un anno. Si tenterà il blocco dei giocatori, ma c’è il rischio di perdere qualche big come è già successo per Lambertini, approdato allo Sporting Scanzano. La preparazione inizierà il 2 agosto sotto la guida di Di Motta.

MOLITERNO Sciolto il nodo sul nuovo presidente, ora ci sono da ricoprire le altre cariche societarie tranne quelle di vicepresidente e di segretaria che sono stati già individuati. Ciò che ora sarà importante è trovare l’allenatore: il nuovo patron Pepe e il tecnico della promozione Vignati hanno avuto soltanto un incontro per decidere sul futuro ma non c’è stato nulla di concreto. Inoltre bisognerà vedere chi vorrà restare a partire dal bomber Luis Genovese, che ha mercato.

MURESE Per il terzo anno di fila la società biancorossa ha trovato l’accordo con il tecnico campano Mario Lardo, che ha lavorato molto bene in questi anni al servizio della Murese. Sarà confermato il blocco della rosa dello scorso anno per il prossimo campionato di Eccellenza che partirà presumibilmente agli inizi di settembre. La dirigenza sta cercando di riportare a Muro l’attaccante Pierpaolo Di Senso, nella passata stagione all’Atletico Corato.

PIETRAGALLA Stasera ci sarà una riunione dove si decideranno le sorti di allenatore e giocatori. Programmi ancora non ne sono stati posti per la prossima stagione. L’organigramma societario non dovrebbe cambiare salvo sorprese. Obiettivo della società reduce dal doppio salto di categoria è quello di una salvezza.

POLICORO HERACLEA E’ la squadra con le più idee più chiare del campionato. La fusione tra i dirigenti ha portato anche i suoi benefici. Per la panchina è stato scelto Pino Viola, che al primo anno in Eccellenza con il Borussia Pleiade da allenatore ha sfiorato per una manciata di punti i play – off con una squadra piena di giovani. La dirigenza ha poi accorpato alcuni giocatori del Borussia e del Policoro 2000 trovando gli accordi con Coretti, Nuzzi, Schettino, Giannini e Moliterni. Unico acquisto il centrocampista Porfido dal Genzano Banzi. Preparazione fissata per giovedì 29.

REAL TOLVE Si può dire che è tra le pochissime formazioni attive sul mercato. Aver preso Gigi Incitti come allenatore e il veterano Alessio Musco come preparatore dei preparatore dei portieri sono dei segnali da tenere in considerazione. Quattro i giocatori che hanno firmato per il Real Tolve: i centrocampisti salernitani Russo e Marandino, il mediano Valerio Lottino che ritorna da Pisticci e il difensore Carretta dall’Atella. Ci sono delle trattative in corso che potrebbero sbloccarsi da un momento all’altro.

VIGGIANO La società valligiana scegliendo De Stefano per la panchina ha azzeccato in pieno: allenatore che conosce la categoria (Francavilla e Avigliano ne sono gli esempi lampanti con puntuali raggiungimenti dei play – off e due finali di Coppa Italia) e che valorizza al meglio i giovani. L’inserimento di Rapolla a centrocampo rappresenta un buon punto di partenza per questa stagione. Il club biancazzurro è alla ricerca di un difensore centrale e due attaccanti.

VULTUR RIONERO L’iscrizione al campionato sarà garantita dall’Amministrazione Comunale. Nell’ultima riunione tenuta una decina di giorni fa si è detto che la squadra si affiderà ai giovani senza enormi sforzi economici. Poi non si è saputo più nulla. Dovremo quindi aspettare in questa settimana se ci saranno sviluppi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?