Salta al contenuto principale

Provincia di Cosenza, Oliverio
visita Capitaneria di Porto a Corigliano

Basilicata

Dalla Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro sono coordinati tutti gli uomini e i mezzi impegnati nell’operazione «Mare sicuro 2010»

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

Il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, accompagnato dall’assessore ai Trasporti, Giovanni Forciniti, ha visitato la sala operativa della Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro, da cui sono coordinati tutti gli uomini e i mezzi impegnati nell’operazione «Mare sicuro 2010».
Oliverio e Forciniti sono stati ricevuti dal comandante della Capitaneria, Massimo Seno, che ha illustrato il funzionamento della sala operativa e il dispositivo della Guardia costiera in atto nel periodo ferragostano, in mare e sulle coste nel territorio del litorale ionico cosentino.
Più di 30 uomini operativi a Ferragosto, quattro mezzi nautici, quattro autopattuglie e un velivolo Piaggio P166, inviato dal Comando generale del Corpo, che ha sorvolato a bassa quota tutto l’alto Jonio cosentino, da sud a nord. Il dispositivo ha permesso di tenere sotto controllo le attività che si sono svolte in mare e sulle coste prevenendo incidenti che non si sono verificati.
La visita alla Sala Operativa ed al personale militare è stata seguita da un’uscita in mare del presidente Oliverio e dell’assessore Forniciti con la motovedetta CP 841, per una breve perlustrazione della costa che ha consentito di prendere visione delle attività preventive e di controllo in mare svolte dai mezzi nautici.
«La provincia di Cosenza – ha detto il presidente Oliverio dopo la visita – conta quasi il 50% delle coste calabresi. Per questo non possiamo non guardare al mare come una risorsa fondamentale, ed individuarla come leva di sviluppo sostenibile». «Una risorsa da tutelare – ha aggiunto Oliverio – creando le condizioni perchè possa essere fruita nel migliore dei modi, prima di tutto in sicurezza. In questa direzione è fondamentale l'opera della Guardia Costiera, cui va un ringraziamento per la preziosa e costante opera che svolge per la sicurezza della navigazione, il soccorso in mare e la salvaguardia dell’ambiente e con la quale abbiamo già realizzato ed avvieremo iniziative in collaborazione».
Proprio a questo riguardo, come si ricorderà, – è detto in un comunicato – all’inizio della stagione estiva la Provincia di Cosenza e la Guardia Costiera- Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro hanno lanciato insieme l’iniziativa di informazione capillare 'Tutti al mare in Calabria». Sempre in tema di sicurezza è stato prodotto e massicciamente distribuito un volantino destinato ai bagnanti illustrato, chiaro, di facile lettura soprattutto per i più giovani, che contiene 11 consigli per evitare comportamenti che mettono a rischio la sicurezza stessa, proponendo suggerimenti semplici eppure essenziali, da tenere nel massimo conto per evitare problemi anche gravi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?