Salta al contenuto principale

Reggio, oggi incontri per la ricomposizione della crisi

Basilicata

Il sindaco Raffa procederà agli incontri politici necessari ai fini della ricomposizione della crisi politica in atto al Comune dopo il varo della nuova giunta non concordata con il Pdl

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Il sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, ha reso noto che oggi «procederà agli incontri politici necessari ai fini della ricomposizione della crisi politica in atto al Comune». Raffa è subentrato a Giuseppe Scopelliti quando quest’ultimo è stato eletto presidente della Regione. Nei giorni scorsi Raffa aveva azzerato la Giunta, provvedendo a nominare tre nuovi assessori. «Così come concordato con il coordinatore Pdl Grande Città ed il suo vice vicario, Luigi Tuccio e Demetrio Berna, nonchè con il coordinatore regionale del partito, Giuseppe Scopelliti - ha sostenuto Raffa – nella giornata odierna attendo che mi vengano formalizzate le indicazioni degli assessori del Pdl e degli altri partiti alleati, così da poter procedere agli adempimenti necessari, ivi previsto l’azzeramento e la contestuale nomina, ove necessario, per la definizione della Giunta». «Mi aspetto – ha proseguito – buon senso da parte di tutti. Mi auguro che i partiti sappiano interpretare questa disponibilità al dialogo continuo da parte mia. Ormai è chiaro a tutti che le scelte che dovranno essere operate di concerto con i partiti della maggioranza dovranno essere finalizzate a garantire, nel prossimo futuro, un necessario equilibrio in Giunta ed una maggioranza in Consiglio comunale senza le quali risulta impraticabile il proseguo dell’attività politico-amministrativa dell’Ente da me rappresentato». «Requisiti essenziali – ha concluso Raffa – che presuppongono comunque il rispetto reciproco dei ruoli in essere da parte del sottoscritto, degli eletti e del partito stesso, nonchè il riconoscimento al sottoscritto di una piena autonomia come la legge prevede. Una autonomia che da giorni legittimamente rivendico».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?