Salta al contenuto principale

2^ Divisione. Catanzaro contro
il Melfi alla ricerca di punti

Basilicata

Dovrà svegliarsi il Catanzaro se vuole ottenere i primi punti in classifica. Probabile l’esordio di tre nuovi acquisti. E Ferrara attende gli sponsor

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

Dopo avere acquistato ben 6 tesserati il Catanzaro cerca di riportare le attenzioni di tutto il gruppo verso la prossima gara casalinga in cui al Ceravolo scenderà il Melfi nel tentativo di smuovere lo zero dei punti in classifica.
C'è la possibilità ora di schierare almeno tre dei nuovi arrivi (in particolare l’esterno basso di destra Lauteri e gli attaccanti Beha e Puntorieri), ed è molto probabile anche l’esordio dal primo munito di Lauteri che dovrebbe andare ad occupare una porzione del campo finora ricoperta in emergenza prima da Basile e poi, a Latina, dal neo acquisto Biondi.
Meno pronosticabile è l’impiego degli altri due e ciò dipenderà dal modulo di gioco che sceglierà Ze Maria. Nel caso, infatti, si optasse ancora per la formula con una sola punta e due trequartisti alle spalle si aprirebbe una sorta di ballottaggio a tre per il posto da ariete centrale tra Beha, Puntorieri ed il giovane Fiorentino. Dietro l’attaccante che sarà prescelto, lo spazio, oltre all’inamovibile Corapi, sarà garantito al rientrante Gigliotti anche a causa dell’assenza, per infortunio, di Capicotto vittima di un pestone alla caviglia a Latina e non ancora rientrato tra i disponibili. In ogni caso, anche sulla base di quanto emerso dagli allenamenti settimanali, nel momento in cui saranno infine disponibili anche gli altri nuovi innesti (l’altro difensore Stefanini ma più ancora Ngradira e Martinez), è prevedibile che Ze Maria possa infine optare per una formula maggiormente offensiva con due punte di ruolo con Corapi restituito al ruolo da centrocampista centrale nel quale ha letteralmente fatto faville nella fase finale dello scorso torneo.
Oggi intanto dovrebbe finalmente essere il giorno del rendez-vous tra Franco Salerno, procacciatore degli sponsor per il Catanzaro e l’amministratore delegato Maurizio Ferrara. Da tale colloquio, o meglio dalla disponibilità del “portafoglio clienti” che Salerno dovrebbe presentare a Ferrara, derivano le speranze che si possano assolvere le scadenze del prossimo 15 settembre senza incorrere in deferimenti e successivi punti di penalizzazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?