Salta al contenuto principale

Donna morta di parto, domani ispettori a Policoro

Basilicata

Visita congiunta in ospedale per verificare cosa è accaduto una settimana fa

Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

Ispezione congiunta, mercoledì prossimo, della Regione e del ministero della Salute nell’ospedale di Policoro per fare luce su quanto accaduto, nella notte tra l’otto e il nove settembre scorso, nel reparto di “Ostetricia e ginecologia”. Nel nosocomio della cittadina jonica, ricordiamo, ha perso la vita Rosalba Pascucci, 32 di Bernalda, deceduta dopo avere dato alla luce due gemelli nati con parto cesareo. La decisione di inviare gli ispettori fu concordata nel corso di una telefonata - intercorsa tra l’assessore regionale alla Sanità, Martorano (nella foto), e il ministro Fazio (nella foto) - avvenuta poche ore dopo a poche ore dal tragico evento . I dettagli dell’ispezione che si terrà mercoledì scorso sono stati concordati nel corso di un incontro che si è tenuto, venerdì scorso a Roma al ministero della Salute. L'ispezione partirà alle 9.30 con l'arrivo nel nosocomio jonico della delegazione ministeriale e di quella regionale. Quest’ultima sarà composta dal direttore generale Piero Quinto, affiancato dal direttore dell'Unità operatoria di Ostetricia e ginecologia dell'ospedale San Carlo di Potenza, e dalla dottoressa Maria Zullo, responsabile di risk management. Il pool degli ispettori ministeriali sarà invece composto da quattro professionisti, guidati da Alessandro Ghirardini, direttore dell'Ufficio III Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema del ministero, e composta, tra gli altri, da Alessandro Dell'Erba docente di medicina legale all'Università di Bari. «Il lavoro - hanno fatto sapere dalla Regione - partirà dall'analisi della documentazione clinica sul caso, limitandosi, ovviamente, a quella disponibile per la concomitante inchiesta della magistratura». Successivamente saranno illustrate le modalità organizzative che hanno caratterizzato l'assistenza della paziente dal momento del ricovero e fino al momento del decesso. Al termine di questa fase si procederà «all'audizione degli operatori coinvolti nelle diverse fase dell'assistenza, di quelli preposti al funzionamento del reparto e di quelli che si riterrà di sentire in base agli elementi che emergeranno nelle precedenti fasi dell'ispezione». Successivamente, gli ispettori ministeriali e quelli regionali ascolteranno il direttore generale dell'Azienda sanitaria di Matera, Vito Gaudiano. Alle 18, i due pool saranno raggiunti, sempre all'ospedale di Policoro, dall'assessore regionale alla sanità Attilio Martorano per verificare eventuali ulteriori necessità e per un primo scambio di informazioni.
pie.lu.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?