Salta al contenuto principale

2^ Divisione. Catanzaro, restano Zè Maria e Malù

Basilicata

Il congolese: «Stiamo trattando per far arrivare in giallorosso l’attaccante Morello». Tecnico e ds smentiscono l’addio al Catanzaro

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

La giornata di ieri è trascorsa nella valutazione delle notizie circolate riguardo una possibile rescissione dei contratti che legano il diesse Malù e il tecnico brasiliano Zé Maria alla società giallorossa. Una possibilità, peraltro, ritenuta possibile anche dal presidente Maurizio Ferrara che già nella settimana scorsa aveva avanzato un’ipotesi di questo genere anche se il numero uno della società di via Barlaam da Seminara, aveva dato come verosimile, solo la rinuncia del congolese Malù. Discorso diverso per il tecnico Zé Maria che è legato alla società con un contratto, al minimo.
Lo stesso Malù ha smentito le voci e ha precisato che sia lui che il tecnico Zé Maria, in questa avventura, ci hanno messo la faccia e che «non sarà questo momento iniziale di difficoltà - ha spiegato Malù raggiunto telefonicamente - che ci potrà far desistere da quelli che erano i programmi iniziali che ci hanno portati a Catanzaro. La questione sponsorizzazioni, poi, - ha precisato Malù - è un qualcosa che ha bisogno dei suoi tempi. Queste non sono faccende che si definiscono in poco tempo. Sono certo che nei prossimi giorni ci sarà la possibilità di guardare avanti con più ottimismo». E Malù ha confermato l’interessamento della società a Stefano Morello, classe ’81, la passata stagione nelle fila del Cassino.
Oggi, dunque, dovrebbero rientrare in città sia il presidente Maurizio Ferrara che il diesse Malù. Due presenze fondamentali per riorganizzare quelle che sono le trattative ancora in piedi con eventuali forze economiche interessate a dare una mano alla società e quello che è l’assetto tecnico della squadra. I prossimi due impegni con il Matera prima e con la Vibonese dopo, entrambi al Ceravolo, rappresentano un’occasione irripetibile per conquistare punti pesanti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?