Salta al contenuto principale

No 'Ndrangheta, striscioni e messaggi
per una nuova Calabria

Basilicata

Numerosi gli striscioni recanti scritte contro la 'ndrangheta ma soprattutto a favore della legalità

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

«No 'ndrangheta, insieme per una nuova Calabria»: un messaggio di speranza quello scritto sullo striscione che apre il corteo dei manifestanti che stanno sfilando per le vie di Reggio Calabria.
Decine e decine gli slogan coniati spontaneamente dalle migliaia di persone che hanno raccolto l’invito del direttore del Quotidiano della Calabria, Matteo Cosenza, a scendere in strada per solidarietà con la magistratura e ribadire il no della società civile alla criminalità organizzata.
«Siamo liberi, siamo tanti, della 'ndrangheta siamo stanchi», recita un altro striscione esposto nel corteo. E poi, ancora: «esplode la nostra rabbia», con esplicito riferimento alla bomba fatta esplodere sotto casa al procuratore generale Salvatore Di Landro; «via la 'ndrangheta dalla Calabria».
Tanti anche gli slogan urlati dai manifestanti tra i quali, i più ripetuti, «protezione per i magistrati» e «governo Berlusconi vogliamo una giustizia che funzioni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?