Salta al contenuto principale

Cosenza Calcio, scomparso Bruno Giorgi
domenica giocatori con lutto al braccio

Basilicata

Per onorare la memoria di Bruno Giorgi, il Cosenza Calcio 1914 ha richiesto alla Lega di poter giocare la partita di Barletta con il lutto al braccio

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

E' scomparso Bruno Giorgi, ex allenatore del Cosenza calcio, deceduto a settant'anni, e nella clinica di Reggio Emilia «Villa Verde», a causa di un male incurabile. «La Società e i giocatori del Cosenza Calcio – si legge in una nota – esprimono calorosa partecipazione e grande vicinanza per il dolore che ha colpito la famiglia Giorgi. Una grande perdita per chi lo ha conosciuto e potuto apprezzare, un ricordo indissolubile per colui che, con un Cosenza appena promosso in serie B dopo 25 anni di serie minori, solo a causa della classifica avulsa non riuscì a regalare anche la promozione in serie A.
Seppure lontano dai campi di gioco da più di dieci anni – si legge nella nota del Cosenza Calcio 1914 – Giorgi non è mai stato lontano dai nostri cuori. Era un tecnico preparato, dalla grande umanità e pieno di attenzioni per i suoi giocatori. A lui dobbiamo ricordi e momenti indimenticabili ed è per questo che tutte le componenti del Cosenza Calcio rivolgono un sentito omaggio a colui che ha regalato ai colori rossoblu il risultato più alto mai ottenuto in quasi cento anni di storia». Il Cosenza Calcio, ha chiesto di poter giocare la gara contro il Barletta con il lutto al braccio in memoria di Bruno Giorgi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?