Salta al contenuto principale

Catanzaro, violentata dopo un'aggressione
il romeno resta in carcere

Basilicata

Lo ha deciso il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catanzaro

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Resterà in carcere il romeno Ion Ihorghe Ciceu, di 31 anni (nella foto) arrestato nei giorni scorsi a Catanzaro con l’accusa di avere violentato una ragazza di venti anni dopo averla aggredita mentre era con il fidanzato nella pineta Giovino. Lo ha deciso il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catanzaro, Tiziana Macrì. Nel corso dell’udienza di convalida il romeno si è avvalso della facoltà di non rispondere.
Ciceu è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Catanzaro poco dopo la violenza sessuale. L’uomo è stato individuato dopo la descrizione fornita dalla coppia di fidanzati aggrediti. Nel corso di un confronto il romeno è stato anche riconosciuto. Le indagini degli agenti della squadra mobile sono dirette dal sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro, Alberto Cianfarini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?