Salta al contenuto principale

Reggio. Tentano una rapina ma i carabinieri li bloccano

Basilicata

Arrestati in flagranza di reato due uomini, di cui uno 17enne, sorpresi nell'ufficio postale di Terrano Sappo Minulio. Un terzo è ancora in fuga ma continuano le ricerche dei carabinieri

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

I Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato di rapina due uomini, sorpresi nell’ufficio postale di Terranova Sappo Minulio, nel Reggino. Secondo quanto appurato, sarebbero entrati nell’ufficio postale intorno alle 10,25, insieme ad un terzo uomo. Il primo catturato è stato T.F., 17 anni, già noto alle forze dell’ordine, originario di San Procopio. Aveva il volto travisato da un cappuccio nero ed impugnava una pistola a tamburo calibro 38, che è stata puntata contro il direttore dell’ufficio postale, il quale è stato costretto a consegnare ai due complici circa 3.000 euro. Poi i due sono fuggiti dal retro. Ma i militari li hanno inseguiti, catturando in una campagna circostante uno dei due fuggitivi. Si tratta di Nicola Romano, 52 anni, di Sinopoli, pluripregiudicato. Aveva con sè una parte del bottino, circa 500 euro. Nei pressi dell’ufficio postale è stata anche sequestrata una Peugeot 106, risultata rubata l’undici settembre scorso a Seminara ed utilizzata dai malviventi per raggiungere il luogo della rapina. La somma recuperata e l’auto sono stati restituiti ai rispettivi proprietari. L’arma e le 5 cartucce presenti all’interno del tamburo sono stati sequestrati. Gli arrestati sono stati accompagnati in carcere. Continuano le ricerche del terzo rapinatore sfuggito alla cattura.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?