Salta al contenuto principale

Prima Categoria, il punto
dopo la quarta giornata

Basilicata

Solo tre squadre, Vitalba, Grassano e Latronico, centrano la quarta vittoria in altrettante giornate. Clamoroso il passo falso della big Pomarico a Chiaromonte

Tempo di lettura: 
2 minuti 48 secondi

ALCUNE big di Prima Categoria sono state prese a “ceffoni” nell'ultima domenica di campionato. La matricola Foggiano Melfi è stata trafitta dal Vietri nel girone A; il Pomarico, udite, udite, è caduto inaspettatamente sul campo dello Sporting Chiaromonte, che finora aveva collezionato gol a grappoli (raggruppamento B). A guidare le rispettive classifiche di Prima Categoria, a punteggio pieno, sono rimasti in tre: il Vitalba (A), il Grassano ed il Latronico (B). In coda, tutte le squadre del torneo hanno conquistato almeno un punto.
GIRONE A Prova di forza del Vitalba, che ha espugnato il campo del Potentia Santa Cecilia ed è l'unica squadra di Prima Categoria a non aver subito ancora gol. Verrastro, Maglie e Santoro hanno piegato la resistenza dei “galletti” potentini, ancora a secco di marcature dopo quattro turni. Se la ride il Vitalba, piange, invece, il Foggiano Melfi, che ha perso l'imbattibilità stagionale. A Vietri, la squadra di mister Bisceglia, dopo il vantaggio di Destino, è stata travolta da Calviello, Tomasillo e Viggiano R. Gala ha soltanto ridotto il passivo, nel finale di match, per la matricola melfitana. Il Controsenso Potenza si è lanciato all'inseguimento della leadership. L'undici di Romano ha centrato il terzo successo consecutivo a spese dell'Albatros Oppido, grazie alle marcature di Tolve e Gaddi. In zona-podio c'è anche il sorprendente Abriola di Gino Ramaglia, corsaro con la sua “band” in quel di Lagopesole (ai “castellani” non è bastato il guizzo di Pace). L'Abriola è al suo secondo successo di seguito. Poker domiciliare dell'Fst Rionero sul Castelgrande. Blitz del Castelpantano sul campo del Barrata Potenza. Minici aveva illuso inizialmente la squadra di Zaccagnino, rimontata poi dai due Villano (Andrea ed Antonio). Il primo stop stagionale del San Nicola è coinciso con il primo sorriso in campionato del Savoia (gioie personali per Marino, Mastroberti e Spera). Infine, segno “X” a suon di reti (3-3) tra Montemilone e Sant'Angelo.
GIRONE B Clamoroso a Chiaromonte: la squadra di casa, ultima in classifica e con diciassette gol sul groppone, si è affidata a Dora per piegare il Pomarico (ex capolista), che fino a domenica scorsa non aveva ancora subito marcature. Intanto, in testa alla classifica prosegue il duello a distanza tra il Grassano (quinto risultato utile) ed il Latronico (in serie positiva da sette turni). Entrambe le battistrada hanno fatto la voce grossa in trasferta. Il Grassano, in rimonta, si è scatenato, nel derby, a Tricarico con Sarli V., Daraio G. e Daraio F. (dopo il vantaggio locale di Soldo). Il Latronico ha avuto ragione del Roccanova grazie al bis di Giuliani. E' stata una domenica di campionato ricca di soddisfazioni per le squadre che hanno viaggiato. Infatti, anche il Fagnano Valsinni ha vinto in esterna. Leone e Scaraggi hanno condannato al primo stop interno l'Accettura, dopo tredici vittorie di fila. Lo Sporting Lauria si è imposto in casa del Metanauto Picerno. La squadra di Oliva ha messo a segno un tris con Lattuga, Olivieri e Pesce. Giosa ha accorciato le distanze per i picernesi. Il Villa d'Agri ha superato l'ostacolo Invicta Burgentia nel Melandro dopo quattro precedenti poco confortanti (un pareggio e tre sconfitte). Ai gol di Grande e Marinelli, per l'Invicta ha risposto il solo Di Mare R. Ottavo risultato utile consecutivo per il Satriano, che ha pareggiato a Salandra con Petrucci. Il Real Grumento ha centrato i primi tre punti in campionato al cospetto dello Sporting Francavilla: decisivo Massimo Scaldaferri, che in precedenza aveva sbagliato anche un rigore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?