Salta al contenuto principale

Volini sulla panchina
del Potenza

Basilicata

Dopo le dimissioni di peppe Bardi, laguida tecnica della società rossoblù affidata all'ex secondo di Capuano, reduce dall'esperienza in Belgio

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

LE DIMISSIONI di Peppe Bardi “sono state accettate a malincuore” stando a quanto detto dal direttore sportivo del Potenza Sergio Caputo. “Bardi è un signore. Abbiamo esitato molto prima di accettare la sua richiesta di farsi da parte, perchè riteniamo che lui non rappresenti un problema per questa società. I problemi sono tanti, ma altri. Le nostre difficoltà non sono di carattere tecnico. Chiaramente pensiamo che la squadra sia competitiva, non certo da primato, ma non vale l’ultimo posto di questo campionato”.
La soluzione è a carattere familiare: Alberigo Volini ha già diretto il suo primo allenamento nel pomeriggio di ieri e oggi guiderà la squadra in Coppa Italia contro il Ricigliano, a Macchia Giocoli. La scelta è ricaduta su Volini che era già stato legato a doppia mandata alla società potentina, prima di Capuano e poi anche con il tecnico salernitano, che Alberigo ha seguito a Messina e poi a Eupren, in Belgio.
Poi le strade dei due si sono divise per volontà di Volini, stanco dei ripetuti show di Eziolino. Adesso una nuova opportunità sulla panchina che già gli è appartenuta a livello giovanile, ma anche come sostituto di Arleo e poi anche di Capuano. Ma non quando Postiglione decise di esonerarlo per un litigio. Questo era il motivo che avrebbe reso difficile ipotizzare un ritorno di Volini, ma tant’è: i due hanno trovato anche l’accordo economico, dopo che in città si era diffusa la voce di una richiesta molto alta del tecnico. Nel calcio c’è questo e anche altro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?