Salta al contenuto principale

Sanità, il Partito democratico si confronta con l'Anci

Basilicata

A Rende l'incontro tra Principe, Pacenza e Franchino e i responsabili regionali

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Nell’ambito delle iniziative di ascolto e di approfondimento che il gruppo regionale del Partito Democratico sta portando avanti in riferimento ai temi della sanità, Sandro Principe, presidente del gruppo, accompagnato da Franco Pacenza, esperto del settore sanità del gruppo e da Mario Franchino ha incontrato a Rende, il presidente regionale dell’Anci Calabria, Salvatore Perugini, il responsabile di Anci Federsanità, Pino Varacalli ed il coordinatore della consulta dei piccoli Comuni, Michele Drosi. Perugini ha espresso apprezzamento per l’incontro, condividendo, peraltro, con il gruppo regionale del Pd la necessità che i contenuti del piano di rientro siano frutto di una sinergia, la più ampia possibile, tra tutti i protagonisti del settore a cominciare dai sindaci. «Come Principe – ha affermato Perugini – sono convinto che lo stato difficile in cui versa la sanità calabrese rappresenti il fallimento del regionalismo in Calabria e nel Mezzogiorno. Oggi, però, dobbiamo ripartire, per costruire una sanità, con il contributo di tutti, che sia veramente in grado di garantire ai nostri cittadini il diritto sacrosanto alla salute». Perugini ha, quindi, tenuto a sottolineare che, pur essendo l’Anci interessata a dare il proprio fattivo contributo per costruire in Calabria una sanità efficiente, capace di soddisfare le esigenze dei cittadini, la più importante associazione dei comuni calabresi non è mai stata invitata ad esprimere un proprio parere sui contenuti del piano di rientro, contenuti che, ad oggi, sono ancora del tutto sconosciuti, non esistendo, peraltro, nessun atto documentale in merito. L’Anci, infatti, è stata convocata dal presidente Scopelliti a Catanzaro una sola volta, il 30 agosto scorso, per ricevere una informativa generale sui criteri che si volevano utilizzare; mentre, il 29 settembre, è stata invitata a partecipare ad una iniziativa, insieme ad altri soggetti, per ascoltare una relazione più dettagliata del commissario di governo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?