Salta al contenuto principale

Automobilismo, sabato parte da Catanzaro
il 2° "Giro della Calabria"

Basilicata

La manifestazione, promossa dall’associazione sportiva dilettantistica Calabria Racing, partirà da Catanzaro

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

E' tutto pronto a Catanzaro per la seconda edizione del «Giro della Calabria: gara di regolarità turistica per auto storiche e moderne», che si svolgerà in Calabria dal 30 ottobre al primo di novembre prossimi. La manifestazione, promossa dall’associazione sportiva dilettantistica Calabria Racing si propone di riaccendere i fari su una ribalta che visse un decennio entusiasmante a cavallo tra li anni Cinquanta. L'evento sportivo, inserito nel Calendario nazionale Csai, prenderà il via il 30 ottobre, dalle 8,30 alle 14 con le verifiche sportive e tecniche che si terranno nel capoluogo al Circolo Unione.
Alle 15 il primo start da Catanzaro a Lamezia Terme, Soveria Mannelli e arrivo a San Giovanni in Fiore. Le auto partecipanti seguiranno il tracciato che ripropone, in parte, il primo anello dello storico circuito a otto di un tempo. Il 31 ottobre, alle 8,30, partenza da San Giovanni in Fiore della prima vettura, lungo la statale della strada di grande comunicazione 107 per immettersi sulla statale 106 e transitare da Crotone, per poi proseguire per Botricello, Catanzaro Lido, Copanello di Stalettì, Soverato, Guardavalle, Siderno.
Il primo novembre, infine, alle 8,30, partenza da Siderno, Marina di Gioiosa Jonica, attraversamento della strada di grande comuni Strada di grande comunicazione «Jonio-Tirreno» arrivo a Vibo Valentia e rientro a Catanzaro dove si concluderà l’ultimo tratto del terzo anello, con premiazione dei vincitori.
«La manifestazione motoristica – afferma il presidente di Calabria racing, Piero Canino – che vuole riportare in auge una classica degli anni Cinquanta si tiene grazie al sostegno della Regione, della provincia di Catanzaro, con il presidente Wanda Ferro. Sostegno anche dal comitato regionale Coni Calabria e da quelli provinciali di Catanzaro e Cosenza, dalla Camera di Commercio di Catanzaro, dal Comune di Lamezia Terme, dall’Aci di Reggio Calabria, dal Circolo Unione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?