Salta al contenuto principale

Basket: Publisys in crisi
Trullo rischia

Basilicata

Il coach in bilico dopo la figuraccia con il Bisceglie. Già si fa il nome di Miriello, ma si pensa anche ai rinforzi. Paparella sarebbe un gradito ritorno. Decisivo un summit societario

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

La Publisys si lecca le ferite dopo aver buttato nella spazzatura due punti che erano già suoi, regalati ad un Bisceglie che al PalaPergola si è limitato a fare la sua onesta partita, con l’unico merito di averci creduto fino alla fine portando a casa l’insperato primo successo della storia in A Dilettanti. Tecnicamente si è assistito all’ennesimo equivoco sulla gestione di Giuri, che forse è più guardia che play-maker. Una considerazione che Trullo ha indirettamente legittimato, non affidandogli le chiavi della regia nel momento più caldo della partita. Anche di questo si è parlato in una riunione convocata d’urgenza dai vertici della società potentina, con la posizione dell’allenatore messa esplicitamente in discussione da più di un esponente della dirigenza. Se si torna indietro con la memoria, l’anno scorso di questi tempi Antonio Paternoster è stato esonerato (era il primo novembre) dopo una vittoria in sei partite, Trullo ne ha collezionate due (contro Agrigento e Palestrina) ma avendo a disposizione una squadra dal livello più elevato. Negli ambienti degli addetti ai lavori è stato già fatto per la panchina della Publisys il nome di Roberto Miriello, avvicinato però anche dal Massafra. In più va ricordato che c’è ancora in organico un posto libero per un senior, e pare qualcosa in più di una semplice suggestione l’idea di riportare a Potenza Santiago Paparella, che ha rescisso pochi giorni fa il contratto con Rieti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?