Salta al contenuto principale

Eccellenza, il punto
dopo l'ottava

Basilicata

Giocano tutte a favore del Tanagro che resta in vetta nonostante il turno di riposo. Oppido fermato in casa dal Policoro, Murese che non capitalizza. Pietragalla, pareggio interno

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

IL COMPRENSORIO Tanagro è rimasto saldamente in testa alla graduatoria, nel campionato d'Eccellenza. Nonostante la squadra di Marcello Casu abbia osservato il consueto turno di riposo “forzato”, ha conservato la leadership della classifica. Tutti i risultati giunti dagli altri campi del massimo torneo regionale sono stati favorevoli al sodalizio salernitano. Si sono registrati una sfilza di segni “X”: ben cinque su otto incontri disputati (è stata la prima volta in Eccellenza nel corso della stagione). Partiamo dal pari interno dell'Angelo Cristofaro Oppido, che non ha approfittato di questa ghiotta occasione per balzare alla postazione di guida della graduatoria. La rete di Giannini del Policoro Heraclea, arrivata al fotofinish, ha gettato nello sconforto i ragazzi di Manniello, passati per primi in vantaggio con l'eurogol di Vaccaro. Pietragalla e Gaetano Romanelli Valdiano si sono annullati a vicenda, chiudendo l'incontro in parità ed a reti inviolate. Stesso risultato per il Viggiano, impegnato nell'ostica trasferta di Potenza. I Leoni rossoblù hanno mosso qualche piccolo passo in classifica e non sono più ultimi. Mister Volini sta operando veramente bene. Il suo bilancio è decisamente in attivo: due affermazioni (compresa la Coppa) ed un pari. La D2 fa faville in casa Murese. Di Senso e Dutra hanno segnato quasi tutti i gol della squadra di Lardo. Nonostante le loro marcature, però, la Murese è stata rimontata a Miglionico: è finita 3-3. Comunque, per l'undici murese è arrivato il quinto risultato utile di fila in trasferta (non perde lontano da casa dal 25 marzo scorso: Vultur Rionero-Murese 3-0). La vera sorpresa, che in parte avevamo già pronosticato la settimana scorsa, è stata la vittoria del Borussia Pleiade Marconia a Moliterno. I gol di Agneta e Garramone hanno portato il team ionico sul podio. Niente male. Il Picerno si è gustato il successo di misura a spese dell'Avigliano. Ha griffato i tre punti il solito Petilli. Primo sorriso stampato sul volto del Ferrandina: Esposito ha castigato la Vultur Rionero, “cenerentola” solitaria del campionato. Parità tra Atella Monticchio e Real Tolve.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?