Salta al contenuto principale

Lazic incontentabile
«Potevamo fare di più»

Basilicata

Il Francavilla che torna al successo dopo una mese non convince del tutto il suo tecnico. Maggiormente fiducioso il presidente Cupparo

Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

CASTROVILLARI. “Una vittoria voluta e meritata”. Sono le parole a fine gara del presidente Franco Cupparo che ha seguito al fianco del suo staff dalla tribuna del “Mimmo Rende” la gara della sua squadra. “La squadra ha giocato bene nonostante le tante defezioni, chi ha sostituito gli assenti lo ha fatto in maniera egregia: faccio i complimenti a tutti i giocatori ed al tecnico Lazic per questi tre importanti punti conquistati” continua il patron del Francavilla che si augura che “questa seconda vittoria fuori casa sia di buon auspicio per il futuro”. Un Francavilla che ha messo in evidenza una solidità difensiva e un giovane come Fanelli, classe '93, di ottima fattura, come evidenzia lo stesso presidente. “Sì, è vero, non era nella miglior condizione ma Fanelli nonostante ha fatto una grande prova, così come tutta la squadra”. Una squadra che ha in Del Prete un punto di riferimento importante in fase offensiva: l'attaccante è stato autore del quinto gol stagionale. “Come spesso accade, chi ci risolve i problemi è la nostra punta Del Prete che oggi (ieri ndr) ha festeggiato il compleanno con una bella realizzazione. Auguri e complimenti, speriamo che da oggi ci possano essere altre importanti vittorie” afferma il presidente Cupparo che fissa un obiettivo importante: “Fare meglio dello scorso anno, per cui dobbiamo centrare i play off”. A Cupparo negli spogliatoi segue l'allenatore Ranko Lazic, che appare contento della vittoria ma critico per alcuni atteggiamenti visti in campo della sua squadra: “Sinceramente sono contento per questa vittoria e per la conquista dei tre punti, ma su questo campo i miei giocatori potevano fare meglio, avevano paura di mettere la palla a terra e di giocare. Ne è scaturito una serie di lanci lunghi ed è uscito fuori un gioco a sprazzi che non ha valorizzato quello che è il Francavilla visto fino ad ora” afferma il tecnico lucano, che vuole dalla sua squadra maggiore personalità per poter provare a scalare una classifica che può vedere il Francavilla tra le prime. “Siamo partiti subito bene ed abbiamo creato diverse occasioni da rete. Forse pensavamo subito che la gara pendesse dalla nostra parte, ed invece l'Angri è cresciuto e abbiamo dovuto stringere i denti e lottare per conquistare tre punti che danno morale ed entusiasmo. Questa è una squadra giovane con alcuni giocatori di indiscussa esperienza. Ritengo che bisogna lavorare e continuare a crescere di personalità, ora recupereremo gli assenti e vivremo alla giornata” afferma Lazic, che non vuole parlare di play off: “Ora pensiamo a vincere qualche gara in più e poi penseremo al nostro futuro, per il momento sono soddisfatto a metà visto che non ho gradito alcune cose della gara. Tuttavia, dopo il bel secondo tempo di domenica scorsa è arrivata un'altra vittoria. Tre punti importanti che mettiamo in cassaforte in attesa della sfida difficile contro il Nardò”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?