Salta al contenuto principale

Volley. Tonno Callipo, arriva
la prima vittoria in casa

Basilicata

Vince la nuova Tonno Callipo targata Di Pinto nell'esordio casalingo contro la forte squadra di Roma

Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

E' stata una partita molto temuta dai giallorossi alla vigilia, sia per il potenziale degli avversari, sia per il fatto di esordire per la prima volta davanti al pubblico amico. Ed invece la squadra del presidente Callipo ha battuto il sestetto di Giani, con una partita ottima sia sul livello del gioco ma soprattutto dal punto di vista caratteriale, considerata la presenza in campo di tanti giovani e per di più al loro esordio casalingo nel massimo campionato nazionale. Michele Ferraro, supervisore generale della società ha voluto commentare la gara: "Siamo molto soddisfatti di aver conquistato questi primi tre punti contro una squadra imbottita di campioni, che di sicuro reciterà un ruolo di primo piano in questo campionato. Tranne nel secondo set, perso in malo modo, penso che abbiamo giocato una bella pallavolo, mettendo sovente gli avversari in difficoltà, soprattutto nel terzo set dove abbiamo dimostrato, nonostante l'età giovane di alcuni giocatori, un grandissimo carattere. Già in quel di Macerata, nonostante la sconfitta per 3-0, avevo notato delle cose molto positive che mi facevano ben sperare; in settimana abbiamo lavorato veramente tanto ed i risultati si sono visti. Desidero ringraziare tutta indistintamente la struttura tecnica della squadra, che con serietà e tanta abnegazione ha lavorato ininterrottamente in questi due mesi, spesso in difficoltà per l'assenza degli stranieri impegnati con le rispettive nazionali, così come una nota di merito spetta al settore medico-fisioterapico, guidato quest'anno dal Prof. Ammendolia, che ha fatto i salti mortali per rendere arruolabili tutti gli atleti".
Ferraro parla della grande e faticosa preparazione del sestetto vibonese: "Sono stati mesi di duro lavoro fisico e mentale, abbiamo dovuto spesso confrontarci tra di noi anche perché molti elementi erano nuovi, compresi i tecnici, ma abbiamo sempre superato con grande intelligenza ed elasticità mentale le problematiche che è normale possano presentarsi in un gruppo nuovo. E' una vittoria che dà morale in vista di un serie terribile di partite, ad iniziare da quella di domenica a Latina dove incontreremo una squadra che il mio amico lametino Candido Grande ha costruito veramente bene, per continuare poi con tutte le grandi sino alla settima giornata inclusa. In queste gare che affronteremo dovremo cercare di dare seguito al risultato positivo di domenica, migliorando ulteriormente la nostra intesa, in attesa di incontrare le squadre al nostro livello nella seconda parte del campionato. Un'ultima annotazione mi sia concessa: mi auguro che la prossima partita che verrà trasmessa sui canali della Rai sia seguita direttamente dal campo e non con commento esterno, come avvenuto sabato scorso; non mi permetto di entrare nel commento tecnico della gara ma a sentirlo in generale sembrava di vedere una partita completamente diversa da quella che si giocava; sembrava in pratica che la vittoria che andava maturando fosse frutto non del nostro merito ma quasi sempre del demerito degli avversari; e per concludere, anch'io all'inizio ho avuto difficoltà a pronunciare alcuni nomi stranieri, ma dopo qualche minuto li ho imparati a menadito...forse anche i commentatori Rai avrebbero potuto far lo stesso con i nostri giocatori ...in fondo e' il loro lavoro”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?