Salta al contenuto principale

Pineta metapontina
Via ai lavori

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

POLICORO - «La Regione Basilicata, attraverso l’Ufficio del Demanio marittimo del Dipartimento delle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, ha autorizzato l’Area Programma Metapontino – Collina Materana a realizzare i lavori di bonifica delle aree interessate dagli incendi, ai diradamenti e alla manutenzione all’interno della pineta metapontina». Lo rende noto l’assessore comunale all’ambiente, Pasquale Domenico Grieco. «I territori interessati dagli interventi – aggiunge - ricadono nei comuni di Pisticci e Policoro e appartengono al Demanio dello Stato. I lavori che rivestono carattere di pubblica utilità sono finalizzati al recupero ambientale della pineta retrodunale». «L’autorizzazione della Regione alla riforestazione della pineta – è il commento di Grieco - segue a pochi giorni di distanza un altro importante atto e cioè la sigla del Protocollo d’Intesa “Area Dell’Arco Ionico Lucano“, fra Regione Basilicata, Dipartimento Ambiente e Territorio Infrastrutture, Opere Pubbliche e Trasporti - Ufficio Parchi, Biodiversità e Tutela della Natura; Provincia di Matera, ed i Comuni dell’arco ionico Lucano (Nova Siri, Rotondella, Policoro, Scanzano, Pisticci e Bernalda). La manutenzione e la salvaguardia della pineta ionica è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale che fin dal suo insediamento ha fatto della questione ambientale un suo impegno precipuo a cui non intende venir meno come dimostrano le interelocuzioni aperte sui diversi tavoli regionali e nazionali. Esprimiamo apprezzamento – conclude l’assessore del comune di Pisticci - per questo ultimo atto del governo regionale che assieme all’accordo citato, siglato negli scorsi giorni, è il preludio di una nuova concezione delle aree boschive marittime e della loro funzione con prospettive di interventi sostenibili al servizio del turismo e della valorizzazione delle bellezze naturalistiche di cui è ricco il nostro territorio».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?