Salta al contenuto principale

Trent'anni con la Vecchia Signora
E' festa per lo storico club bianconero

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 32 secondi

TURSI – Lo “Juventus Club Tursi 1984” ha festeggiato in questi giorni i suoi trenta anni di attività.
La grande festa si è celebrata con una cena al ristorante “La Braceria da Diego”. Il socio Nicola Alfano, addetto alle pubbliche relazioni, ha tratteggiato la storia del sodalizio.
«All’inizio del 1984 ad alcuni juventini nel bar di Titto Nuzzi, ritrovo di tutti gli sportivi del paese, balenò l'idea di creare un club per bianconeri. Allora nella pizzeria di Franco Vitarelli, anch'egli juventino, si tenne la prima assemblea dei soci e si formò il Direttivo, con: Vincenzo Nuzzi, Antonio Solimando, Giambattista Nuzzi, Franco Vitarelli e Gennaro Cipolla.
Il 12 novembre del 1984 il Direttivo si recò presso lo studio notarile del dottor Latrecchina, per registrare e formalizzare la costituzione dello "Juventus Club Tursi". Per anni fino al 1996, il Club ha avuto come sede il “Bar Nuzzi”; poi si è dotato di una sede propria con schermo proiettore e sito web: www.juventusclubtursi.it , organizzando tantissime trasferte in pullman a Torino, al vecchio Comunale, al Delle Alpi e allo Juventus Stadium e anche all'estero. Nella finale di Coppa Campioni tra la Juventus e il Liverpool del 1985, nota come la tragedia dell’Heysel erano presenti anche quattro nostri soci: Giambattista Nuzzi, Antonio Solimando Antonio, Franco Vitarelli e Vincenzo Lacanna”. Adesso il nuovo Direttivo è formato da Vincenzo Nuzzi presidente; Antonio Solimando vice presidente; Antonio Nigro cassiere; Gennaro Cipolla segretario; Nicola Mastronardi e Michele Di Santo consiglieri; Salvatore Nuzzi, addetto tifoseria. Il 12 novembre 2004 ha festeggiato i vent’anni, recandosi in trasferta a Lecce, dove ha avuto l’opportunità di trascorrere alcuni momenti con dirigenza, giocatori e staff tecnico della Juventus e consegnando una targa ricordo al capitano Alex Del Piero.
Il Club è diventato ormai un punto di riferimento per tanti juventini, che abitano nei paesi vicini e ogni domenica vengono a vedere in diretta le partite. In occasione di avvenimenti sportivi e altre manifestazioni, ha concesso i suoi locali a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta: ai professori che organizzavano il cineforum per gli alunni dell'Istituto comprensivo "A. Pierro"; alla Società Polisportiva Tursi per incontri e manifestazioni sportive; alla parrocchia, quando i "Padri Passionisti" vennero a tenere gli incontri con i fedeli del rione Europa.
Nel 2007, in occasione della undicesima edizione del Trofeo Scirea, il Club ha ricevuto e sostenuto gli Allievi della Juve, che hanno soggiornato per tutta la durata della manifestazione a Tursi. Nel 2013 il Club ha organizzato la sfilata e la festa in piazza davanti al municipio, per festeggiare il 30° scudetto, con buffet e fuochi d’artificio. Un pensiero è andato anche a tre tifosi che non ci sono più: Nicola Russo, Antonio Parziale e Giovanni Vallone. In occasione della cena, tutti indossavano un felpa nera con la scritta: “Vincere non è importante. E’ l’unica cosa che conta”. E’ stato proiettato un video per fare gli auguri a Diego, tifoso juve che vive a Genova.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?