Salta al contenuto principale

Notte di paura a Piazza 4 Novembre
Frana il costone sgomberate 9 famiglie

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

NOVE FAMIGLIE sgomberate da piazza quattro novembre, una sensazione latente di paura e di sgomento. Per fortuna è stato tempestivo l’intervento dei tecnici a Montemurro.
Erano le 22.20 di mercoledì sera quando il terreno ha ceduto, evidentemente a causa del maltempo di questi giorni e delle copiose piogge che hanno caratterizzato l’intera regione. Personale dell’Anas, tecnici comunali e carabinieri sono stati allertati immediatamente ed hanno posto in sicurezza la zona, invitando ben nove famiglie a liberare le proprie abitazioni, poi sgomberate con ordinanza del sindaco Senatro Di Leo.
Troppo vicine al perimetro della frana per restare tranquilli.
Il costone franato ha invaso la strada provinciale 11.
Si tratta di una zona di accesso immediato al paese di Sinisgalli, tanto è che la strada principale è stata chiusa dall’Anas, impedendo di fatto il collegamento diretto del piccolo centro lucano alla Val d’Agri.
Per l’intera giornata di ieri al paese si è potuto accedere solo attraverso strade alternative (oltretutto in non buono stato) o a piedi.
La zona non è nuova a questi fenomeni che rendono più grave il solito problema di dissesto idrogeologico, ma anche lo stesso sindaco Di Leo ha confermato come non era lecito attendersi un movimento franoso porpio lì dove è accaduto. Per questo la cosa ha lasciato sorpresi e preoccupati tutti.
Sistemazioni di fortuna per le famiglie sgomberate e situazione da monitorare attentamente nelle prossime ore.
In Municipio, ieri, lunga riunione tecnica-operativa e intesa con la Regione per immeditati interventi, anche se “continua a piovere e l’intervento per liberare la strada e mettere in sicurezza il costone è abbastanza complicato”, ha riferito il primo cittadino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?