Salta al contenuto principale

Un inno alla vita per papa Francesco
A maggio studenti in udienza a San Pietro

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 40 secondi

UN INNO alla vita nel nome di papa Francesco e della spiritualità della Basilicata. Alcuni studenti dell’Istituto d’istruzione superiore “I. Morra” e dell’istituto comprensivo “G.Pascoli” di Matera, vincitori del concorso relativo al programma umanitario “VVV:Vivi una vita che vale”si recheranno il prossimo 20 maggio all’udienza generale in Piazza San Pietro a Roma. In quell’occasione, dedicata al “Pane del Mondo, simbolo di pace e di cultura”, sarà consegnato a papa Francesco il protocollo d’intesa per “Salvare il mondo con amore”, già firmato dal presidente della Regione Marcello Pittella. L’iniziativa è stata illustrata ieri mattina nel corso di una conferenza stampa da Tomangelo Cappelli, coordinatore del progetto e funzionario dell’ufficio turistico della Regione Basilicata. Il protocollo, visionato dalla Conferenza episcopale di Basilicata e già inviato alla Prefettura vaticana, pone in primo piano la centralità di Dio “per investire con la nuova Programmazione regionale 2014-2020 in una serie di azione concrete, individuando nel patrimonio artistico, spirituale e culturale il volano della ripresa economica, attraverso la diffusione di stili di vita ecosostenibili per garantire pari opportunità e una migliore qualità della vita”. La classe VB Servizi socio-sanitari dell’istituto “Morra” con l’aiuto delle docenti Ciriaca Tortorelli e Rosaria Scaraia hanno lavorato ad un laboratorio emozionale, realizzando in modo autodidattico il video “Cambiare il mondo dipende da noi”, dopo aver visitato centri di accoglienza, l’ospedale, ma soprattutto la “strada” , dove hanno incontrato persone con i loro reali bisogni. ” Sono progetti importanti – ha detto il dirigente scolastico del “Morra” Rosaria Cancelliere – che si aggiungono alle attività curriculari della scuola e che danno il senso della cittadinanza attiva”. Le classi IE, IG e IH dell’istituto “Pascoli”, seguite dalle docenti Dora Tancredi, Antonia Labarile, Adriana Cancelliere e Carmela Milione hanno realizzato un video, seguendo un percorso “emozionale” che ha portato alla valorizzazione e alla gestione delle risorse interiori, sia positive che negative e hanno imparato a considerare la diversità come fonte di ricchezza. “Abbiamo subito abbracciato l’idea di questo progetto – ha spiegato il dirigente Michele Ventrelli – perché ci ha fatto riflettere ancora di più sul ruolo dell’educazione”. Al viaggio-premio in Vaticano organizzato, nell’ambito del progetto interregionale “Itinerari turistici del Patrimonio della civiltà rupestre”, parteciperanno anche alunni di altri istituti lucani.
A Papa Francesco saranno consegnate opere multimediali realizzate dalle scuole vincitrici,”I pensieri per papa Francesco”, degli studenti lucani, “Il cuore d’Amore” di Fabio Carelli, il video-art “Viaggio al cuore della vita” con la voce recitante di Michele Placido e interventi dei cantanti lirici Katya Ricciarelli e Francesco Zingariello. Per l’occasione, inoltre, in piazza san Pietro, a nome di tutti i giovani lucani sarà realizzato un crocifisso di palloncini colorati d’arcobaleno più grande del mondo con la recita del Segno della Santa Croce.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?