Salta al contenuto principale

San Gerardo
Inizia la festa

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi

POTENZA - Ci siamo, la macchina è partita e da oggi i festeggiamenti in onore del Santo Patrono iniziano ufficialmente.
Da ieri pomeriggio (si proseguirà anche oggi e domani) in largo Duomo saranno assegnati i costumi d’epoca per i partecipanti alla Storica Parata dei Turchi. Si potranno ritirare gli abiti - cuciti da sarte di Potenza - dalle 9,30 alle 14 e dalle 15,30 alle 22, nella Sala del Campanile di palazzo Loffredo, con ingresso nei pressi della Cappella dei Celestini, in largo Duomo. Per il ritiro dei vestiti - fanno sapere dal Comune - i figuranti dovranno avere al seguito la carta d’identità.
Nel pomeriggio, intanto, alle 17 e alle 18.30 davanti al Palazzo di città, le guide della Giaa (Associazione di Guide Basilicata) cureranno le visite “La Storica Parata dei Turchi e 1000 anni di Potenza”. L’iniziativa prevede che figuranti in costume possano andare alla scoperta di alcuni aspetti storici della Parata e di Potenza.
Intanto in centro storico iniziano ad arrivare i primi ambulanti e sono già partiti i primi controlli della Polizia locale. E mentre il centro si anima - nel pomeriggio di oggi anche i laboratori di cinti votivi - i volontari dell’associazione i Portatori del Santo stanno allestendo la Cantina che - è facile prevederlo - anche quest’anno offrirà vino e taralli alle migliaia di persone che affolleranno piazza Mario Pagano. E al via stasera anche il Potenza Folk Festival, con i Mascarimirì, gruppo di musica salentina. In attesa degli ospiti d’onore di domani, I Tiromancino, che apriranno proprio qui a Potenza il loro tour estivo.
Ma quella di quest’anno sarà ricordata anche per essere l’edizione più internazionale. Per la prima volta sarà sperimentato un sistema di trasmissione satellitare che consentirà attraverso i social network di conoscere in ogni istante in che punto si trova l’inizio della Parata, così da programmare eventuali spostamenti, e agevolare anche la partecipazione nei diversi punti della città. In più, grazie all’impegno del movimento civico We love Potenza, quest’anno si potrà seguire l’intera Parata con Periscope. Il 29 maggio, dalle 19 alle 21, grazie a #turchiscope, Potenza sarà “in the world”. Un evento che si potrà seguire in italiano, tedesco, inglese e spagnolo sull’app Periscope, seguendo l’account @Potenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?