Salta al contenuto principale

Il sorriso (e i gol) di Sansone
per il ritorno in A del Bologna

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

Le ripercussioni della direzione pd di lunedì e il primo passo falso della riforma scuola in commissione, con il segnale lanciato dai tre senatori del Nuovo Centrodestra assenti (determinante il voto di Mario Mauro, senatore Gal uscito dalla maggioranza nei giorni scorsi) e il premier disposto a trattare su regolarizzazione dei precari e sgravi fiscali; ma anche il piano migranti dell'Ue che salta: rinvio sui 40mila da accogliere visto che i 28 Stati sono divisi sulle quote e i criteri di trasferimento, mentre il Viminale punta a usare le caserme e si crea un fronte del no anche tra i sindaci pd (secondo Casson, ad esempio, Venezia ha già dato), mentre il governatore Maroni, che ha guidato la colonna anti-accoglienza, dopo aver proposto tagli ai Comuni solidali bissa pensando a premi per quelli che rifiutano i clandestini. Sono le due notizie che hanno maggiore visibilità sui quotidiani di oggi, dove spesso si affaccia anche il 28enne calciatore bellese Gianluca Sansone che con il suo gol riporta in A il Bologna nello spareggio contro il Pescara (qui il pezzo pubblicato ieri sera sul sito del Quotidiano).
Tiene banco anche il ciclone Mafia Capitale, titolo di apertura di Repubblica: «Marino sotto assedio, si dimette dirigente Pd. Altri sei arresti, tangenti anche sui restauri del Comune. Protesta M5S in Campidoglio. Tutti i partiti nell'agenda di Buzzi». Il ras delle cooperative tira in ballo anche il premier Renzi.
Infine una segnalazione dalla prima pagina della Stampa: sul caso Medjugorje l'avvertimento del Papa a non vivere seguendo i veggenti, una notizia che sicuramente interesserà chi ha letto questa storia sul nostro giornale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?