Salta al contenuto principale

FCA vola in borsa: + 9% sull'anno scorso
Uil: «Si è aperta una fase nuova»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

L’ingresso «dei 140 nuovi assunti» nello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fca, coincide «con la nuova performance che Fiat Chrysler Automobiles mette a segno per la vendita di auto sul mercato europeo, il 9% in più rispetto all’anno scorso, con una quota di mercato salita dal 6,3% al 6,8%, grazie proprio ai due modelli prodotti, la Renegade e e la 500X».

È quanto ha detto, in una nota, il segretario lucano della Uilm, Marco Lomio: «Si è aperta una fase nuova destinata a rappresentare un segnale nazionale - ha aggiunto Lomio - per dare sostanza alla politica industriale, concentrandosi di conseguenza anche sul rinnovamento generale della cultura organizzativa, cioè su quello dei vertici delle imprese, delle istituzioni economiche e sociali, sindacati inclusi».

«Speriamo anche di riuscire - ha concluso Lomio - a costruire un sistema realmente partecipativo e moderno di relazioni industriali nonostante chi non rinuncia alla protesta fine a se stessa. I metalmeccanici Cgil prima hanno irriso il nostro senso di responsabilità negli accordi con l’azienda, sostenendo che non ci sarebbero stati investimenti e modelli, ripresa produttiva ed occupazionale. Oggi, smentiti, non accettano - ha concluso il segretario regionale della Uilm - la realtà e demonizzano le risorse disponibili rivolte a ripagare i sacrifici dei lavoratori». (ANSA).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?