X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Sulla 598 perde la vita il 37enne di Tramutola Francesco Apa: positivo all’alcol l’uomo fermato. E in uno schianto sulla Basentana muore il 49enne Antonio Iovane dopo aver perso il controllo dell’auto all’uscita della galleria

di ANTONIO CORRADO e ANGELA PEPE

Ore drammatiche tra domenica e lunedì sulle strade lucane: è morto sul colpo Antonio Iovane, operaio 49enne di Angri nel Salernitano, coinvolto in un tragico incidente, accaduto ieri mattina intorno alle 7 sulla Statale 407 Basentana all’altezza di Ferrandina scalo. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, pare che l’auto, una Fiat Croma, all’uscita della galleria avrebbe sbandato urtando violentemente contro il muro laterale in cemento armato, prima di carambolare e rivesciarsi sulla sede stradale. Non si esclude che a causare la perdita di controllo del mezzo, sia stato un improvviso malore del conducente, che forse viaggiava dall’alba verso il luogo di lavoro, l’azienda di imballaggi “Logistictrade” a Castellaneta (Ta). Aveva ancora circa cinquanta chilometri da percorrere, ma non ce l’ha fatta. Il traffico è stato rallentato al km 64,500. Sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari del 118, le squadre Anas, i Vigili del fuoco e la Polizia stradale per gli accertamenti della dinamica e per ripristinare la circolazione appena possibile. Il transito è stato consentito sulla sola corsia di sorpasso, per le operazioni di recupero del mezzo incidentato e di pulizia del piano viabile.

A MARSICO NUOVO E’ stato tratto in arresto per omicidio colposo, il giovane 32enne, originario di Polla (provincia di Salerno) che nella serata di domenica, ha causato la morte di un uomo, Francesco Apa, 37 anni residente a Potenza, ma originario di Tramutola. L’incidente si è verificato alle 22 di domenica, al chilometro 26+ 300, della SS 598 Fondovalle dell’Agri, tra gli svincoli di Marsico Nuovo nord e sud. Uno scontro frontale che ha visto l’auto, una Citroen Cactus, guidata dal ragazzo di Tramutola, oltrepassare il guard rail e finire nella parte sottostante il cavalcavia. In auto, insieme a lui, la madre che è stata trasportata d’urgenza prima al presidio ospedaliero di Villa d’Agri e poi al San Carlo di Potenza, in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Nell’altra vettura, un’Audi nera, viaggiava il giovane di Polla che è stato trasportato all’Ospedale del centro valligiano, arrestato perché sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Sul luogo sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Viggiano, i Vigili del Fuoco – distaccamento di Villa d’Agri e il 118 Basilicata Soccorso. Difficile e complesso il lavoro di recupero dei mezzi. Le forze dell’ordine hanno lavorato fino a tarda notte e la statale è stata chiusa al traffico per oltre due tre ore. Le cause sono tuttora in corso di accertamento.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA