Salta al contenuto principale

Commenti offensivi per la ex sui social network, 27enne ai domiciliari per stalking nel Potentino

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

POTENZA – Un uomo di 27 anni è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia, ad Acerenza (Potenza), perché ha continuato a «perseguitare» la sua ex fidanzata pubblicando «commenti offensivi» sui social network nonostante il divieto di avvicinarsi e comunicare con la donna, emesso nello scorso mese di maggio.

L’arresto è stato eseguito dalla squadra mobile della questura di Potenza. Lo ha deciso il gip del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura della Repubblica: qualche giorno fa, l’uomo aveva pubblicizzato la presenza dell’ex fidanzata ad una manifestazione in corso a Vaglio Basilicata (Potenza), dove l’ha raggiunta rivolgendole «pesanti ingiurie alla presenza di numerose persone». Le stesse ingiurie le aveva rivolto durante «chiamate anonime». In passato, vi erano stati due episodi gravi: in uno aveva bloccato l’auto della donna per impedirle di allontanarsi liberamente; in un’altra occasione, all’esterno di un locale di Oppido Lucano (Potenza), voleva rovesciare addosso alla donna - che era con il suo nuovo compagno - il contenuto di una bottiglia. La Polizia, intervenuta, aveva scoperto che la bottiglia conteneva urina e l'uomo aveva delle forbici: per questo aveva deciso di arrestarlo.

A causa della «scarsa capacità di autocontrollo» del suo ex fidanzato, la donna vive in un «forte stato di ansia e paura» e ha cambiato le sue abitudini di vita, fino a quando ha deciso di denunciare tutto alla Polizia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?