Salta al contenuto principale

Il miracolo di Gloria: nata dopo 26 settimane di gestazione, ora è fuori pericolo

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

SALERNO – Una gravidanza estremamente a rischio a causa di un patologico assottigliamento della parete dell’utero. Eppure Gloria ce l’ha fatta a venire al mondo. È nata lo scorso 1° agosto, a Salerno: il suo peso era di soli 600 grammi, 26 le settimane di gestazione. E solo ora che può essere considerata fuori pericolo, l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno ne ha dato notizia.

La storia è quella di due genitori trentenni, Lorena Di Stefano e Lopardo Cataldo, perito agrario, di Brienza in provincia di Potenza, che non si sono arresi alle difficoltà di una gravidanza molto complessa. Lorena, infatti, presentava questa rarissima patologia che può essere devastante: in caso di rottura dell’utero spesso bisogna ricorrere alla sua asportazione con l’impossibilità per sempre di avere figli.

La donna, ricoverata al reparto di Gravidanza a rischio del «Ruggi» di Salerno diretto dal dottore Raffaele Petta, è riuscita a partorire una bellissima bambina che ora è in perfetta salute.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?