Salta al contenuto principale

Terremoto, nella notte due scosse ravvicinate nel Potentino

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

POTENZA – "Due scosse sismiche sono state avvertite nella notte in provincia di Potenza, la prima alle ore 1.08 di magnitudo 3.1 con epicentro nel territorio di Tito e l'altra alle 3.45 di magnitudo 2.2 con lo stesso epicentro". In un comunicato diffuso dall'ufficio stampa della Giunta regionale è sottolineato che "la sala operativa della Protezione civile si è posizionata in stato di allerta e ha immediatamente attivato i propri servizi come previsto dal piano di emergenza per le attività sismiche".

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il primo sisma ha avuto ipocentro a 21 km di profondità ed epicentro a 4 km da Tito e a 9 dal capoluogo lucano. In entrambi i casi non si segnalano danni a persone o cose.

Sono stati contattati i 20 Comuni che gravitano nel raggio di 20 chilometri dall'epicentro, e cioè: Tito, Picerno, Pignola, Satriano di Lucania, Potenza, Baragiano, Ruoti, Savoia di Lucania, Avigliano, Sasso di Castalda, Sant'Angelo Le Fratte, Abriola, Brienza, Vietri di Potenza, Balvano, Calvello e Vaglio Basilicata. Tutti i sindaci hanno confermato l'evento, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. Gran parte della popolazione residente non ha avvertito le scosse di terremoto.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?