Salta al contenuto principale

Petrolio, le attività del Cova saranno regolate da un manuale di sicurezza

Basilicata
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il sopralluogo di Ispra, Arpab e Regione Basilicata al Cova (foto ANSA)
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

VIGGIANO (PZ) – Le attività di messa in sicurezza d'emergenza (Mise) al Centro oli Val d'Agri (Cova) di Viggiano (Potenza) dell'Eni - in cui vengono trattate decine di migliaia di barili di petrolio estratti nella zona ma che è bloccato dal 15 aprile scorso - avverranno da ora in poi seguendo quanto previsto da un "documento tipo" redatto da Ispra, Arpab e Regione Basilicata. È il risultato raggiunto durante un sopralluogo svolto nell'impianto, la cui attività è stata sospesa dalla Regione Basilicata per tre mesi dopo la scoperta di una fuoriuscita di petrolio di cui sono state trovate tracce al di fuori del recinto del centro oli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?