Salta al contenuto principale

Estorsioni e droga, maxioperazione
della Dda di Potenza | TUTTI I NOMI

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

POTENZA – Centinaia di uomini della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di finanza stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Potenza nei confronti di 25 presunti appartenenti a tre diverse organizzazioni criminali, una delle quali di stampo mafioso, che operavano su tutto il litorale jonico-lucano e dedite alle estorsioni e al traffico di droga, soprattutto cocaina e hashish.
    Nell'operazione, coordinata dalla Dda di Potenza, sono impegnati 170 carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Matera, un centinaio di poliziotti della Questura di Potenza e 60 militari del Comando provinciale della Guardia di finanza.
    Sono in corso anche 22 perquisizioni finalizzate alla ricerca di armi e droga e sequestri di beni, terreni e attività imprenditoriali nelle province di Matera, Potenza, Bari, Lecce, Foggia, Milano e Salerno.

I NOMI
In carcere sono finiti Rocco Russo, Leonardo Donadio, Giovanni Bruno, Domenico Marino, Francesco Russo, Gerardo Schettino, Domenico Porcelli, Nicola Lo Franco, Michele Puce, Mario Lopatriello, Maurizio Poci e Piero Di Domenico. Poci, carabiniere, è stato arrestato dai suoi stessi colleghi. Ma dall'operazione è emerso anche che uno dei tre clan operanti sulla costa jonica della Basilicata disarticolati oggi è capeggiato da Gerardo Schettino, un ex carabiniere di 53 anni, che fu arrestato per la prima volta nel 2004. Il clan che capeggiava, denominato proprio "Schettino", è considerato dagli investigatori e dalla Direzione distrettuale antimafia di Potenza dotato di una «mafiosità emersa in tutta la sua evidenza».
Ai domiciliari, invece, Antonio Fusco, Silvano Melziade, Pietro Grassano, Giuseppe Tucci, Donatello Nuzzo, Michele Renna, Giuseppe Latronico, Giuseppe Cirelli, Marco Leone, Maria Montano, Francesco Nicoletti, Giuseppe Schettino e Daniela Turtuoi. 

LE REAZIONI
«Complimenti ai 300 poliziotti e finanzieri che in Puglia, Basilicata, Campania hanno arrestato decine di spacciatori, estorsori e mafiosi». Lo ha detto stamane ai microfoni di Radio Anch’io su Rai radio 1, il ministro dell’Interno Matteo Salvini, commentando l’operazione nelle tre regioni. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?