Salta al contenuto principale

Arrestata badante accusata dell'omicidio di un'anziana nel 2013 a Cersosimo

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

ROMA – Arrestata dai carabinieri una badante accusata dell’omicidio di un’anziana avvenuto 5 anni fa. I militari della stazione di Monterotondo hanno dato seguito a un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Lagonegro (Potenza) nei confronti di una 44enne di origini polacche, domiciliata da tempo a Monterotondo. La donna fu arrestata nel 2015 poiché ritenuta, in concorso con un connazionale, responsabile dell’omicidio di Angela Valicenti, una pensionata parzialmente disabile 86enne di Cersosimo, in provincia di Potenza, per la quale per un periodo lavorò come badante.

Dopo l’arresto e un periodo di tempo trascorso nel carcere di Rebibbia, la 44enne era stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Monterotondo. A quanto accertato dagli inquirenti, la cittadina polacca, che all’epoca dei fatti aveva allacciato una relazione sentimentale con il figlio della pensionata conosciuto a Roma, avrebbe soffocato la vittima con la complicità del connazionale utilizzando una busta di plastica. Alla base del gesto ci sarebbe stata la contrarietà dell’anziana alla relazione della donna con il figlio. La cittadina polacca, che deve scontare la pena di 13 anni, 7 mesi e 9 giorni di reclusione, è stata portata nel carcere di Rebibbia, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?