Salta al contenuto principale

Sgominata la «cellula criminale» che inondava Potenza di droga

Basilicata
Chiudi
Apri
Nella foto: 
L'operazione "Level" è stata condotta dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura e dai Carabinieri del nucleo investigativo
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

POTENZA – Ventuno misure cautelari sono state eseguite ieri dai Carabinieri al termine di indagini su altrettanti indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione a fini di spaccio di droga, proprio nel capoluogo lucano.

Le misure cautelari sono state eseguite a Potenza – dove è stata sgominata «una cellula criminale nigeriana» – a Napoli e in alcuni comuni della provincia di Potenza.

Avevano creato un meccanismo organizzato per lo spaccio di droga a Potenza, in prevalenza nel centro storico della città, diventando il riferimento «stabile» di consumatori e piccoli spacciatori: il gruppo era composto da cittadini nigeriani.

L'operazione "Level" è stata condotta dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura e dai Carabinieri del nucleo investigativo, i particolari sono stati illustrati   dal procuratore Francesco Curcio, dal pm Antonio Natale e dal comandante del Comando provinciale dei Carabinieri, il colonnello Nicola Albanese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?