X
<
>

Tempo di lettura 4 Minuti

POTENZA – La task force regionale comunica che ieri, 2 ottobre, sono stati processati 990 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 49 sono risultati positivi.

Positivi anche due calciatori del Potenza (LEGGI LA NOTIZIA).

Le positività riscontrate riguardano: n. 2 persone residenti a Pescopagano; n. 4 persone residenti a Venosa; n. 5 persone residenti a Marsiconuovo; n. 2 persone residenti a Sant’Arcangelo; n. 13 persone residenti a Tramutola di cui 1 riferito alla casa di riposo di Marsicovetere (LEGGI LA NOTIZIA SUL NUOVO FOCOLAIO NELLA RSA) ed 1 domiciliato a Grumento; n. 4 persone residenti a Lauria; n. 2 persone residenti a Brienza; n. 1 persona residente a Spinoso riferito alla casa di riposo di Marsicovetere; n. 3 persone residenti a Paterno di cui 2 riferite alla casa di riposo di Marsicovetere; n. 1 persona residente a San Chirico Raparo riferito alla casa di riposo di Marsicovetere; n. 1 persona residente a Moliterno; n. 1 persona residente a Matera; n. 1 persona residente in Sardegna in isolamento nel comune di rionero; n. 2 persone residenti a Marsicovetere; n. 1 persona residente a Satriano e domiciliato in Campania e lì in isolamento; n. 1 persona residente a Potenza riferito alla casa di riposo di Marsicovetere; n. 1 persona residente a Grumento e domiciliato a Tramutola; n. 1 persona residnete in Piemonte ed in isolamento a Marsicovetere; n. 2 cittadini esteri in isolamento in Campania; n. 1 cittadino estero in isolamento a Latronico. Nelle giornate in esame risultano guarite n. 4 persone: 1 persona residente nel comune di Melfi; n. 2 persone residenti nel comune di Lauria; n. 1 persona residente nel comune di San Severino Lucano. in giornata risultano decedute n. 3 persone residenti a Grumento, Tramutola e Spinoso.

Nei 49 sono conteggiati anche 2 in isolamento in Campania. Il precedente record era stato segnato domenica scorsa con 40 i nuovi casi lucani (togliendo tre di fuori regione venuti a farsi i tamponi qui e menzionandone uno a Venosa comunicato dal sindaco ma non ufficializzato). In precedenza in 24 ore non si erano superati i 36 casi del 21 luglio, quando arrivarono i risultati dei tamponi su un gruppo di richiedenti asilo bengalesi giunti da Lampedusa a Potenza e Irsina. Mentre nella prima fase dell’emergenza sanitaria, il dato più alto era stato quello dei 29 casi ufficializzati sia il 27 che il 28 marzo, quando venne scoperto il focolaio al quarto piano del polo riabilitativo Don Gnocchi di Tricarico.

Il totale delle persone decedute è di 33, il totale dei guariti è di 419. Dall’inizio della pandemia sono stati effettuati 75.947 tamponi, il totale dei tamponi risultati negativi è di 75.049. Attualmente il totale dei ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Aor e Madonna delle Grazie) ammonta a 16 così suddiviso: Aor San Carlo Potenza: malattie infettive n. 8 (di cui 1 guarito in attesa di dimissioni). Due pazienti risultano in osservazione presso il Pronto Soccorso della Aor San Carlo. Presso l’Asm Madonna delle Grazie di Matera: malattie infettive n. 4 (di cui 1 guarito in attesa di dimissioni); terapia intensiva n. 2 (1 guarito ancora ricoverato). I lucani attualmente positivi, sono 301 (264 all’ultimo aggiornamento + 44 positivita’ residenti – 4 guarigioni residenti – 3 decessi). I lucani in isolamento domiciliare sono 288. Al totale dei lucani positivi vanno aggiunti: 33 deceduti: (Spinoso, 9 Potenza, 3 Paterno, 2 Moliterno, 2 Villa d’Agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 1 Montemurro, 1 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 2 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 1 Grumento, 1 Tramutola); 419 guariti; un cittadino campano in isolamento a Lavello; una persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; una persona residente in Piemonte ed in isolamento a Marsicovetere; un cittadino estero in isolamento a Latronico; un cittadino calabrese in isolamento a Lavello; una persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia ed in isolamento a Matera; cinque persone di nazionalità estera in isolamento (1 a Matera, 1 a Rotonda, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile); una persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al S. Carlo; un cittadino residente in Toscana ed in isolamento in Basilicata: cinque cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 24 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; un cittadino residente in Basilicata in isolamento in Lazio; un cittadino residente ed isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; tre cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio. Il prossimo aggiornamento lunedì 5 ottobre, alle ore 12,00. In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dati riassuntivi.

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares