X
<
>

I tamponi effettuati nel weekend a Irsina in modalità drive in

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Il presidente della Regione Vito Bardi ha emanato un’ordinanza che definisce la zona rossa a Irsina e Genzano da domani, 3 novembre fino al 13 novembre prossimo. Una decisione comunque attesa negli ultimi giorni che è stata presa in virtù dell’aumentato numero di contagi che sono stati registrati nei due Comuni:  con 30 casi a Genzano tra sabato e domenica e ben 77 ad Irsina ed un numero importante di tamponi che sono ancora in attesa di avere una risposta definitiva.

Irsina in particolare era già stata zona rossa nel marzo scorso e torna dunque a sopportare in maniera forte lo svilupparsi della pandemia (QUI e QUI le notizie sul focolaio sviluppatosi negli ultimi giorni).

Nell’ordinanza è previsto il “divieto di allontanamento dal territorio comunale di Irsina e di Genzano di Lucania da parte di tutti gli individui ivi residenti, se non per spostamenti motivati da comprovate situazioni di necessità o di urgenza ovvero per motivi di salute”.

È previsto inoltre il divieto di ingresso nei medesimi territori ma è consentito, in ogni caso, “il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza”.

Ad Irsina e Genzano di Lucania inoltre, nello stesso periodo è prevista la “limitazione della presenza fisica dei dipendenti negli uffici pubblici”, la “sospensione delle attività didattiche in presenza delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatta salva l’adozione della didattica digitale integrata a distanza” e la “sospensione delle attività produttive industriali e commerciali ivi compresi i servizi di ristorazione, fatta salva la consegna a domicilio”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA