X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Somministrate 933 dosi di vaccino anti covid, in un giorno, in tutta la Basilicata. Va ancora avanti al rilento la campagna vaccinale lucana. A un ritmo per cui potrebbero volerci più di 3 anni per inoculare le due dosi necessarie all’immunizzazione del 100% dei 560mila cittadini. La metà, ovviamente, se a breve verranno autorizzati anche preparati efficaci con una singola dose.

E’ questo il dato che emerge dal monitoraggio del Ministero della Salute, che piazza la Basilicata in fondo alla classifica delle regioni italiane, con appena 5.720 somministrazioni su 13.755 dosi consegnate. Con un rapporto del 41,6% superiore soltanto a quello della Calabria, ferma al 35,5%, contro una media nazionale del 60,5%.

Intanto, sul fronte epidemiologico in senso stretto, continua ad aumentare il numero dei contagiati lucani, residenti e non, con 72 nuovi casi contro appena 50 guariti.

A preoccupare c’è, in particolare, un nuovo focolaio scoperto a Picerno, con 22 nuovi casi che sarebbero legati ad alcune celebrazioni familiari in occasione delle festività appena concluse.

Sono salite a 284, inoltre, le vittime lucane del covid 19, col decesso di un anziano 87enne di Montalbano, quello di un 84enne di Lavello che era ricoverato al San Carlo di Potenza, e l’ufficializzazione di quella di un 82enne ospite della casa di riposo San Gerardo di Muro Lucano (già anticipata nell’ultima edizione).

Ieri in serata è arrivata anche la decisione del sindaco di Lauria, Angelo Lamboglia, di chiudere, per la giornata odierna, la scuola dell’infanzia di via Caduti.

Lo ha reso noto lo stesso Lamboglia su Facebook evidenziando la necessità di consentire «la sanificazione straordinaria» dei locali «a causa di positività di un bimbo sottoposto a tampone».

«L’alunno ha frequentato lunedì scorso – ha aggiunto il sindaco – poi rimanere a casa in seguito a positività di un genitore riscontrata nella giornata di ieri. In via preventiva la classe coinvolta è in isolamento da ieri e, a seguito delle evoluzioni odierne, è scattata la quarantena come da direttive sanitarie».

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares