X

Un suggestivo scorcio del massiccio del Pollino, che divide Calabria e Basilicata

Tempo di lettura < 1 minuto

SARACENA (COSENZA) – Un cucciolo di capriolo con pochi giorni di vita, rimasto ferito accidentalmente sotto le ruote di un trattore, è stato soccorso e affidato alle cure veterinarie del Cras della Basilicata grazie ad un’azione sinergica che ha visto coinvolti amministrazione comunale di Saracena, volontari animalisti, Carabinieri Forestali e Parco Nazionale del Pollino.

Il primo ad accudire il cucciolo è stato proprio l’agricoltore che, accortosi dell’incidente, ha preso in carico l’animale allertando l’amministrazione comunale, i volontari e i Carabinieri Forestali. Il cucciolo, che ha riportato una frattura a una zampa, è stato curato prima sul posto e poi trasferito al Cras Basilicata che ora si occuperò della sua piena guarigione e convalescenza prima di poterlo rimettere in libertà nell’area protetta del Pollino, forse già alla fine dell’estate.

«Dopo le immagini di questi mesi passati legati alla pandemia – ha commentato il sindaco di Saracena Renzo Russo – questo esemplare di capriolo ci richiama alla vita che continua e ha voglia di affermare il suo alto significato di speranza e continuità».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares