Salta al contenuto principale

Matera, ultimi 2 piani del liceo a rischio crollo: il sindaco chiude e sgombera l'istituto "Duni"

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il liceo Classico Duni
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

MATERA – In seguito «a un'esplicita richiesta della Provincia che ha reso noti i risultati di un’indagine di verifica statica dell’edificio effettuata sulle strutture in calcestruzzo», il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, ha emesso un’ordinanza urgente «di interdizione delle attività e di sgombero dell’edificio scolastico che ospita il Liceo Ginnasio “E. Duni”. In un comunicato diffuso dall’ufficio stampa dell’amministrazione comunale è specificato che «le prove di schiacciamento hanno evidenziato una bassa resistenza dei corpi aula, in particolare degli ultimi due piani dell’immobile, al punto da costituire un pericolo anche se sottoposti a carichi verticali permanenti e accidentali».

I valori rilevati sul alcuni pilastri, «sempre secondo l’indagine commissionata dalla Provincia, sarebbero inferiori ai limiti richiesti dalle normative (risalenti al 1939) vigenti all’epoca della costruzione del Liceo (1962). In virtù di questa comunicazione, il sindaco ha provveduto all’adempimento dei provvedimenti di propria competenza». La Provincia di Matera «comunicherà, nelle prossime ore, le date e il luogo in cui il Liceo classico potrà svolgere le attività didattiche per l’anno scolastico 2018-2019. Allo studio c'è la possibilità di utilizzare gli spazi vuoti presenti all’interno degli edifici che ospitano gli uffici regionali in via Castello, nei pressi della nuova sede dell’Università della Basilicata».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?