X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Le segreterie lucane di Cgil, Cisl e Uil «nelle prossime ore concorderanno con le segreterie di categoria le modalità di nuove azioni di mobilitazione» contro gli incidenti sul lavoro.

I sindacati hanno parlato di «una strage senza fine che sollecita tutti i livelli istituzionali chiamati, a vario titolo, a vigilare sulla sicurezza dei lavoratori a rispondere di quanto sta accadendo».

Secondo Cgil, Cisl, Uil, Fillea, Filca e Feneal, «in tutti i luoghi di lavoro devono essere applicate e rispettate le misure normative e contrattuali previste, altrimenti non si può più parlare di “incidenti sul lavoro”, ma di una strage consapevole che ha dei responsabili. Non possono più bastare le dichiarazioni di buone intenzioni e gli appelli, chi è demandato ad intervenire, deve farlo».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA