X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto
BERNALDA (Matera) – È stata ritrovata, lunedì mattina, nelle campagne di Bernalda, Nicoletta, l’asinella delle proteste che, 36 giorni fa, insieme ai figlioli: Salvatore, Mario, Nicoletta junior e Ines, fu sottratta da ignoti alla custodia del loro padrone Vincenzo Castellucci. Una chiamata da anonimo ha allertato Castellucci che, immediatamente ha raggiunto il maresciallo Domenico Laviola, al Comando dei Carabinieri di Montalbano, perché ci si arrivasse al recupero. Allertati subito i Carabinieri di Bernalda si é potuto procedere al recupero degli asinelli che, hanno cominciato a ragliare in coro appena hanno visto Vincenzo. “Voglio ringraziare tutti-ha commentato, commosso, Vincenzo Castellucci- i Comandi dei Carabinieri di Montalbano, di Bernalda, la Compagnia di Policoro che hanno sempre continuato a cercare. Ringrazio anche il Prefetto di Matera e tutti quanti, come me, erano preoccupati e dispiaciuti per i miei asinelli. Ma voglio ringraziare anche chi aveva preso i miei asinelli, si, voglio ringraziarlo perché li ha comunque trattati bene, li ha nutriti e io li ho ritrovati anche aumentati di peso. Grazie a tutti. Nicoletta c’è ancora per manifestare i diritti e protestare contro i soprusi che si vogliono intraprendere su questa terra nostra “
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares