X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

MATERA – Si entra nel vivo delle vaccinazioni questa settimana per quanto riguarda gli over 80 anche perchè si parte con i due capoluoghi di provincia di Potenza e Matera. Un calendario vero e proprio da oggi a domenica prossima con le indicazioni delle lettere, degli orari degli interessati è stato diffuso completo ieri dall’Asp di Potenza che in sette giorni dovrebbe completare i circa 5500 over 80 che sono chiamati a fare i vaccini.

Non ci sarà nbisogno di alcuna prenotazione ma solo di rispettare il turno indicato nel calendario e presentarsi presso la tensostruttura in piazzale della stazione “fermata San carlo” a Potenza.

A Matera oggi è annunciata invece una partenza decisamente più lenta con una cinquantina di vaccinazioni che dovrebbero svolgersi tra oggi e domani per dare modo poi ai medici di famiglia di poter completare le schede anamnestiche che devono essere compilate con attenzione per poter ricostruire la situazione dei singoli pazienti e dunque poter snellire le operazioni di sottoscrizione del consenso informato che dovranno comunque essere espletate al momento della vaccinazione a cura del medico vaccinatore.

Un percorso che è stato definito negli ultimi giorni a Matera con una partenza in extremis e dunque per i primi giorni servirà un periodo di rodaggio e i numeri saranno ridotti. Nel frattempo sarà la Asm attraverso il Cup, il centro unico di prenotazione a chiamare i diretti interessati e invitarli a vaccinarsi nell’area dove ci sono oggi le tende del Qatar.

L’opera di vaccinazione per la città di Matera potrebbe durare più di una settimana e forse nei prossimi giorni si riuscirà anche lì ad approntare un calendario che possa provare a facilitare il percorso. Anche perchè al momento l’ordine di scelta è indicato dall’età dai più grandi andando verso i più giovani (sempre ultraottantenni).

In altre realtà come Policoro si inizierà oggi ed anche in quel caso è già stato predisposto un calendario che nell’arco di una settimana e in base ai medici di famiglia permetterà di eseguire le circa 1000 vaccinazioni previste. Oggi dovrebbero poi definirsi gli interventi, probabilmente dalla prossima settimana anche a Bernalda e Pisticci.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA