Tempo di lettura 2 Minuti

MATERA – Altri tre casi di contagiati oggi in Basilicata. C’è anzitutto il nono caso di contagio da Coronavirus in Basilicata. Si tratta di un imprenditore di Irsina.

Lo ha confermato poco fa il sindaco della cittadina Nicola Massimo Morea. L’uomo è residente a Irsina, ma vive abitualmente al Nord per motivi di lavoro, in questi giorni si trova a Irsina.

Il sindaco ha già disposto ordinanza con l’unica persona con cui l’uomo è stato in contatti, un familiare. “Stiamo tranquilli, stiamo seguendo la situazione”, ha sottolineato il sindaco. Si attende la comunicazione ufficiale della task force regionale.   

Il dipartimento Politiche della persona della Regione Basilicata ha richiesto il farmaco Tocilizumab, messo a disposizione gratuitamente da Roche, che sta dando risultati incoraggianti nella cura della polmonite causata da Covid-19. Sono 9 i tamponi analizzati oggi pomeriggio nel laboratorio dell’ospedale San Carlo di Potenza, di questi 7 sono risultati negativi e 2 positivi al Covid-19. I casi registrati riguardano due cittadini di Potenza che si trovano in quarantena nella propria abitazione.

I contagi da nuovo coronavirus in Basilicata salgono pertanto a 11. Intanto sono stazionarie le condizioni di salute dei pazienti risultati positivi nei giorni scorsi al nuovo coronavirus.

L’assessore alla Salute Rocco Leone fa sapere che il dipartimento regionale Politiche della persona questa mattina ha fatto richiesta del medicinale Tocilizumab, messo a disposizione gratuitamente da Roche e studiato per il trattamento dell’artrite reumatoide e dell’artrite idiopatica giovanile sistemica, che sta dando risultati incoraggianti nella cura della polmonite causata da Covid-19. La struttura regionale che si farà carico di ricevere il farmaco è quella interaziendale di malattie infettive del San Carlo che in caso di bisogno lo smisterà negli altri presidi sanitari lucani.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA