X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

PASSI in avanti per i finanziamenti alle imprese. Non ancora la svolta tanto attesa ma certo ossigeno fondamentale rispetto allo stallo totale di pochi giorni fa. E’ quanto emerge dai dati del mediocredito Centrale forniti da Confindustria Basilicata che lasciano emergere comunque un aumento consistente dei numeri di imprese che hanno potuto accedere a finanziamento. Si parla di 1592 imprese per una cifra complessiva di finanziamento che supera i 60 milioni di euro e che si divide in maniera quasi equivalente in termini economici tra i 31 milioni finanziati alle 913 imprese della provincia di Potenza e i 28 alle 679 della provincia di Matera. Dati che evidenziano comunque un ricorso da parte della maggioranza delle imprese ai cosiddetti miniprestiti da 25.000 euro mentre molto pochi, solo 106 sono al momento le domande finanziate per un importo superiore fino agli 800.000 euro complessivi.

Ovviamente i passi in avanti non costituiscono una soluzione alle tante difficoltà e ritardi accumulati sul fronte del credito alle imprese. Rimane ad esempio, come segnala la stessa Confindustria ancora adesso viva la problematica di molte imprese che pur avendo completato la propria pratica nelle rispettive banche attendono la garanzia del mediocredito centrale nonostante quest’ultimo abbia in più occasioni spiegato dettagliatamente che questo tipo di garanzia non è necessaria e le banche possono procedere, indipendentemente da essa, ad elargire il credito velocizzando in questo modo anche le tempestive.

Nel dettaglio in base ai dati del Mediocredito forniti da Confindustria in Basilicata dal 17 marzo al 13 maggio hanno beneficiato dei finanziamenti a valere sul DL Liquidità un totale di 1592 imprese di cui 913 per la provincia di Potenza e 679 per la provincia di Matera. Totale finanziamenti concessi pari a 60.705.351 euro (Potenza 31.982.901 euro, Matera €28.722.450).

Nello specifico hanno beneficiato del finanziamento fino a 25.000 euro un totale di 1486 imprese lucane.

Di queste 857 sono della provincia di Potenza per un importo totale finanziato pari a 17.258.692 e 629 per la provincia di Matera per un totale finanziato pari a 12.917.550 euro. Finanziamento medio pari ad una cifra che arriva ai 20.300 euro. Quindi quasi al limite dei 25.000 euro che costituisce comunque la cifra massima che però può essere richiesta in proporzione al fatturato che deve essere, per avere i 25.000 euro di almeno 100.000 euro nel corso dell’anno precedente.

Altro paio di maniche sono poi i finanziamenti con importi oltre 25.000 e fino a 800.000 sono 106 di cui 56 in provincia di Potenza e 50 in provincia di Matera.

L’andamento è dunque in lento miglioramento dopo che nelle prime settimane molte sono state le criticità incontrate dalle imprese nel presentare la domanda per i finanziamenti fino a 25.000 “ovvero mancata informazione dal parte degli sportelli bancari, documentazione da presentare cospicua, tra 8 e 12 documenti oltre la compilazione della domanda da presentare al Fondo di Garanzia (allegato 4), piattaforme informatiche non compatibili tra banche e Fondo di Garanzia.

Ad oggi la situazione sembra essere migliorata anche se si riscontrano mancate erogazioni a fronte di delibere bancarie pronte ed in attesa della Garanzia. Il Mediocredito, al riguardo, ha chiarito che l’erogazione è possibile anche in mancanza della delibera del Fondo” spiegano da Confindustria Basilicata.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares