X
<
>

L'aeroporto di Bari Palese

Tempo di lettura 2 Minuti

MATERA – Torna la stagione turistica, passa il lockdown e Matera torna a confrontarsi con la questione trasporti e in particolare con i collegamenti con l’aeroporto di Bari Palese dove il traffico dei turisti è tornato ad essere costante anche se ancora meno numeroso del passato. Non è un caso però se ad oggi le uniche navette garantite che collegano Matera all’aeroporto di Bari sono le due garantite giornalmente dalla Regione Puglia. Per il resto non vi è nessuna traccia.

Altre sette saranno finanziate dal Comune di Matera che ha pronta una delibera di 496mila euro per poter garantire queste coppie di corse quotidiane sino al prossimo mese di aprile 2021. Ma la delibera non è stata ancora approvata anche se dovrebbe essere all’ordine del giorno della prossima giunta. «Del problema ci siamo già interessati attivamente» spiega l’assessore ai trasporti del Comune Tommaso Mariani, «anche se dalla Regione è bene chiarirlo non c’è stato alcun sollecito. Noi abbiamo verificato che ci sono le risorse e preparato la delibera una volta sbloccata la situazione post lockdown, siamo pronti per l’approvazione e anche se non ci compete direttamente perchè toccherà alla Provincia chiederemo al Cotrab di accelerare il più possibile i tempi per la ripresa del servizio a cui teniamo molto».

Mariani non si sbilancia con i tempi se non per l’approvazione della delibera che tocca al Comune e che è questione di giorni. Poi la pratica passerà alla Provincia che dovrà contattare il Cotrab e procedere a far ripartire le navette. «Aspettiamo che il Comune completi la delibera e poi gli uffici della Provincia che già si sono attivati potranno procedere, ci auguriamo di poter riprendere il servizio se non ci saranno problemi già dal prossimo 15 di luglio. Questo è il nostro obiettivo» commenta il consigliere provinciale delegato su questa materia Carmine Alba. Oggi la questione rimane ancora sospesa perchè serve la delibera del Comune e il via libera al nuovo accordo alle condizioni che si sono interrotte a marzo nella precedente intesa tra Provincia e Cotrab. Una volta completato questo mosaico il servizio potrà riprendere, l’auspicio che i tempi siano brevissimi anche rispetto agli intoppi che ci sono stati nel passato.

Infine c’è da ricordare che ci sono ancora tre coppie di corse tra Matera e Bari Palese che sono finanziate invece dalla Regione Basilicata e per le quali, ha spiegato qualche giorno fa in una nota l’assessore regionale Donatella Merra «serve una variazione di bilancio» perchè si tratterebbe di risorse che «non vengono stanziate dal 2016». In questo caso i tempi non sembrano rapidissimi visto che la stessa Merra ha aggiunto «avvieranno il loro servizio subito dopo la ripartenza delle sette navette Matera-Bari». Anche se la relazione tra le tre navette regionali e le sette navette comunali non è stata esplicitata. Serviranno probabilmente tempi medio-lunghi per la variazione di bilancio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares